Problemi di erezione

Buongiorno dottori, sono un ragazzo di 20 anni e da 4/5 mesi non riesco a fare altro che pensare alla mia erezione che non è come quella di prima. Erezioni mattutine scarse o assenti. Tutto nacque una sera quando ho provato a masturbarmi e non si è alzato, poi in quel periodo dovevo uscire con una ragazza e quindi panico. Vado dall’andrologo mi fa varie ecografie tutto ok. Mi prescrive Esami Ematici (Tiroide,Emocromo,ormoni con i vari beta estradiolo, testosterone vit D e il resto. Mi trova solo la prolattina alta 2-18 come range io ho 31). Con la mia ragazza riesco a fare l’amore pero non lo sento duro come prima a volte si a volte no.. Pero per esempio con la masturbazione faccio fatica e non è duro come prima. In piu non sento piu gli ormoni a palla come prima e la voglia di masturbarmi. In settimana svolgero spermiogramma per completare l’iter. Ho 3 domande: 1) Come mai non lo sento piu rigido come prima? 2)Le mie erezioni al mattino? 3)Puo essere sintomo di qualche malattia la difficolta a raggiungere l’erezione come tumori o problemi neurologici? Sono preoccupato. Grazie

La risposta

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, ha eseguito visita e approfondimento andrologico, quindi non si deve preoccupare. Gli alti e bassi possono essere legati a un periodo di stress e sicuramente l’ansia che la pervade non aiuta. Per la prolattina esegua comunque una visita endocrinologica di approfondimento. Cordialità Riccardo galli

Domande correlate

Va operato sempre un idrocele?

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, l’idrocele è una raccolta di liquidò all’interno del testicolo, talvolta infiammatoria e quindi destinata ad essere riassorbita, altre volte permane questa falda liquida....

Vedi tutta la risposta

Disfunzione erettile ed eiaculazione precoce

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, probabilmente al deficit può essere associato un problema di eiaculazione precoce. Necessario approfondire con una nuova visita urologica per fare il punto della situazione

Vedi tutta la risposta

Eiaculazione precoce

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Certo, dapprima comportamentali o se necessario farmacologici, ma serve fare una visita urologica per definire l’approccio migliore in base all’entità del problema

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio