Problema segno strano pene

Buonansera Dottore, Sono il sig Francesco, ho 27 anni e volevo chiedele un parere. Da un paio mesi, mi è uscito proprio sotto il glande, sulla pelle interna del pene, una piccola "striscia" bianca di 4-5 mm. Sembra similea una piccola vena (per farle capire la forma che ha), ma con le dimensioni sopra citate. Toccandola, è dura al tatto ma non mi provoca alcun dolore. In alcuni giorni si rimpicciolisce e sembra stia per scomparire, ma poi torna sempre com'è di solito, (non si è mai ingrandita più di com'era da quando è comparsa). Devo fare una precisazione: questa "striscia" mi è comparsa dallo scorso Dicembre, ad Ottobre ho avuto i miei ultimi rapporti intimi con la mia ex. A lei qualche settimana dopo, tramite tampone vaginale, è stata riscontrato ureaplasma urealyticum è parvum. Potrebbe essere questa la causa del mio problema? Che abbia contratto ureaplasma? Non ho ne bruciano, ne minzione frequente e non fuoriuscite di pus dal mio pene, anche premendolo. Avrei voluto mandarle una foto, per farle vedere bene questo segno. La ringrazio anticipatamente per una sua eventuale risposta. Cordiali Saluti Francesco

La risposta

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, improbabile che sia un’infezione da come hai descritto, tuttavia è necessario eseguire una visita perché non si può esprimere un parere diagnostico via mail

Domande correlate

Disfunzione sessuale

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, vista la giovane età potrebbe essere correlato alla componente infiammatoria prostatica come allo stato di ansia. Tuttavia è necessaria una visita andrologica per approfondire e...

Vedi tutta la risposta

Eiaculazione precoce

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, esegue una visita andrologica perché ci sono diversi approcci comportamentali o farmacologici in base al tipo di disturbo

Vedi tutta la risposta

Dolore intenso cistite

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, nell’attesa di eseguire la visita provi a creare un ambiente vescicale sfavorevole alla proliferazione batterica assumendo un integratore come Kistinox forte o acidif plus Per 14 giorni...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio