Paura di malattie neurodegenerative

Allora da qualche tempo (una settimana circa) avverto una storta di debolezza muscolare sia alle gambe che alle braccia, che mi fa svolgere a fatica le normali azioni quotidiane, a questo si aggiunge a volte una sorta di scoordinamento dei movimenti delle mani, fascizolazioni, bruciori, dolori sparsi e migranti, sensazione di spilli, sensazione di nervi che tirano ad esempio in questo momento è come se avessi il braccio destro bloccato dal gomito in giù. Inoltre un'altra strana sensazione è stata quella di avvertire le gambe "bagnate" che ovviamente non erano bagnate una volta alzatami dalla sedia. ho letto su internet che questi potrebbero essere i sintomi di malattie orribili e sono molto preoccupata. Premetto che soffro di ansia, ippcondria e provengo da un periodo super stressante, potrebbe esserci una correlazione con questo?

La risposta

avatar Neurologia - Paola Proserpio Dott.ssa Paola Proserpio

Gentilissima,i sintomi che Lei descrive sono molto vari sia per localizzazione che per caratteristiche. Proprio per questo è difficile inquadrarli in un disturbo neurologico. Sembrerebbero più correlati invece al disturbo d’ansia che Lei riferisce.Potrebbe parlarne in prima battuta al Suo medico di base per eventualmente impostare una terapia specifica.Molte volte curando correttamente l’ansia, si risolvono anche questi disturbi.

Domande correlate

Ciste aracnoidea

avatar Neurologia - Paola Proserpio Dott.ssa Paola Proserpio

Gentilissimo,sarebbe necessario capire dove esattamente è localizzata la cisti. In ogni caso non è sicuramente causa di stati ansiosi. Questi invece spesso possono portare a sintomi fisici tra i...

Vedi tutta la risposta

Cervicalgia

avatar Neurologia - Paola Proserpio Dott.ssa Paola Proserpio

Gentilissimo,sarebbe meglio scalare, togliendo 25 mg ogni 2-3 giorni. Esistono le compresse da 25 mg per farlo.

Vedi tutta la risposta

Sonno continuo e confusione

avatar Neurologia - Paola Proserpio Dott.ssa Paola Proserpio

Gentilissimo,una delle cause dell’alterazione respiratoria potrebbe essere rappresentata dalle apnee notturne ma per poterle diagnosticare occorre eseguire una poligrafia, che non credo sia...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio