Paura

Salve ho 29 anni e ho partorito 3 anni fa da quando è accaduto ho.iniziato a soffrire di ansia per varie situazioni famigliari e ho avuto dei sintomi come paura di un infarto e iniziano a sudarmi le mani ma misuro la pressione ed è bassa non alta me li sento accelerati ma in realtà non lo sono. Da qualche notte mi sveglio.di colpo che sento caldo e mi sento la tachicardia avevo effettuato eletrocardiogramma prima di essere incinta e durante la gravidanza non erano alterati nemmeno in quel.caso,soffro di reflusso gstroesofageo ma non so se c'entra qualcosa.La notte faccio fatica a dormire ho provato valeriana e melatonina camomilla ma non mi fanno più effetto nemmeno qualche goccia fi xanax cosa devo fare pensare ad un problema cardiaco? Mi faccia sapere al più presto come vede sono molto in ansia essendo anche ipocondriaca. In attesa di una sua risposta invio cordiali saluti e la ringrazio anticipatamente.

La risposta

avatar Psichiatria - Giampaolo Perna Prof. Giampaolo Perna

Cara lettrice, le consiglio vivamente di rivolgersi ad un psichiatra per valutare la sua situazione che potrebbe essere indicativo di un possibile disturbo di panico, il più fisico dei disturbi psichiatrici che necessita di una cura specifica. Cordiali saluti

Domande correlate

Zolpidem e lorazepam o alprazolam?

avatar Psichiatria - Giampaolo Perna Prof. Giampaolo Perna

Cara Laura consigliarle un farmaco specifico è davvero impossibile senza un valutazione approfondita. In generale penso che vi siano molecole diverse da quelle citate che potrebbero aiutarla sia...

Vedi tutta la risposta

È normale che a 20 anni non mi sorprenda più nulla?

avatar Psichiatria - Giampaolo Perna Prof. Giampaolo Perna

Caro lettore, dalla sua descrizione ne varrebbe la pena parlarne con uno specialista psichiatra. A 20 anni le emozioni dovrebbero essere ben più vivaci di quello che ha descritto. Saluti

Vedi tutta la risposta

Xanax

avatar Psichiatria - Giampaolo Perna Prof. Giampaolo Perna

Caro lettore/lettrice, segua le indicazioni del suo psichiatra e se non dovesse risolvere il problema nell’arco di 3-4 mesi, le consiglio di chiedere un secondo parere. Cordiali saluti

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio