Metilfenidato ed extrasistoli

Salve! Sono in terapia con Ritalin (metilfenidato) 20mg/die da 3 settimane. Esami ECG ed ecocardio sotto l'effetto del farmaco non hanno rilevato cambiamenti significativi. Tuttavia da qualche giorno ho frequenti extrasistoli a riposo. Sia che io prenda o non prenda il farmaco. Dunque spero le due cose siano indipendenti. Inoltre, da alcuni mesi ho SEMPRE extrasistoli durante la fase di recupero dall'esercizio fisico fino alla normalizzazione del battito. Ho motivo di collegare il farmaco alle aritmie? E le extrasistoli durante il recupero hanno significato particolare? Grazie mille.

La risposta

avatar Cardiologia - Antonio Sagone Dott. Antonio Sagone

Buongiorno,Per dare una risposta bisogna classificare gli extrasistoli (ventricolari o sopraventricolari)per questo serve almeno un ECG o meglio un Holter cardiaco

Domande correlate

Informazione

avatar Cardiologia - Antonio Sagone Dott. Antonio Sagone

Buongiorno,Puòsicuramente assumere insieme i farmaci e non mi risultano interazioni con l’altra molecolaDr. Antonio Sagone

Vedi tutta la risposta

Fitte lancinanti dal centro schiena al petto

avatar Cardiologia - Antonio Sagone Dott. Antonio Sagone

Buongiorno,Il reflusso può sicuramente giustificare il sintomo, io comunque farei anche lastra del torace e test da sforzoDr. Antonio Sagone

Vedi tutta la risposta

Pressione arteriosa

avatar Cardiologia - Antonio Sagone Dott. Antonio Sagone

Buongiorno,Parametri perfetti direi.Complimentose il suo stile di vita!Dr. Antonio Sagone

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio