Intervento chirurgico

Buongiorno, ho 58 anni quasi e sono affetto da anni da terribile depressione, angoscia (al risveglio in particolare) d.o.c e ipocondria. Sono in cura con antidepressivo e, all'occorrenza, con ansiolitico (problemi di insonnia): Sono realmente affetto da glaucoma, prostatite, psoriasi, colite. A gennaio dovrò affrontare un intervento in laparascopia alla coleciste...dunque, dopo 10000 controlli medici, i più disparati, più o meno rassicuranti, tali da rafforzare la mia fama di ipocondriaco, dovrò purtroppo affrontare una situazione reale, anche se l'intervento è consideragto di routine. Come fare? I farmaci potrebbero influire negativamente in sede di anestesia? Come sarà il mio risveglio dall'anestesia? Il mio stato psichiatrico sarà, se possibile, peggiore? Soffro di solitudine, ho paura di fare convalescenza a casa, dove vivo con mia sorella...la mia situazione purtroppo peggiora nella nostra casa. Vivo pensando perennemente di avere un tumore e/o di rischiare un infarto, ho una visione catastrofica della Vita e a poco sono servite le psicoterapie...quando uno, a 57 anni, ha paura di morire c'è poco da fare, da analizzare, il terrore rimane... Ora c'è questo intervento...un aiuto?

La risposta

avatar Psichiatria - Giampaolo Perna Prof. Giampaolo Perna

Caro lettore, visto la sua situazione complessa è fondamentale che si rivolga o trovi uno psichiatra a cui affidarsi. Per quanto riguarda l’intervento è fondamentale che informi l’anestesista che valutare con sicurezza la sua situazione. Cordiali saluti

Domande correlate

Dislessia

avatar Psichiatria - Giampaolo Perna Prof. Giampaolo Perna

Cara Ines, le consigliere di rivolgersi a un bravo neuropsicologo per una valutazione e l’impostazione di un programma riabilitativo che potrà sicuramente aiutarla. Cordiali saluti

Vedi tutta la risposta

Effetti collaterali fluoxetina

avatar Psichiatria - Giampaolo Perna Prof. Giampaolo Perna

cara lettrice/lettore, effettivamente la fluoxetine è un farmaco che inizia ad agire in circa 3-4 settimane e nel primo periodo può indurre un peggioramento del senso di benessere. Avere...

Vedi tutta la risposta

Associazioni farmaci

avatar Psichiatria - Giampaolo Perna Prof. Giampaolo Perna

Caro lettore, la paroxetina, inibendo l’enzima estivo CYP2D6, potrebbe aumentare i livelli plasmatici di nebivololo aumentando il rischio di effetti collaterali. Deve essere la...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio