Informazione su farmaco attacchi di panico

Buongiorno Dottore sono una ragazza di 22 anni e Le scrivo perché sto vivendo una situazione di disagio psicologico. 6 anni fa in seguito ad un episodio di broncospasmo ho iniziato a soffrire di attacchi di panico, ma solo in questi ultimi mesi mi sono decisa a chiedere aiuto, proprio perché questa mia ansia sta diventando invalidante. Sono stata da uno psichiatra che mi ha prescritto Sereupin e ha definito il mio problema come disturbo post traumatico da stress. Quando ho attacchi di panico, questi si manifestano con pesantezza al petto, tachicardia e affanno e ovviamente nel momento in cui provo queste sensazioni ho paura di avere qualsiasi tipo di malattia. Nonostante la cura prescrittami dal medico, avrei piacere prima di sentire pareri differenti per poter evitare, o quantomeno limitare, l’uso di farmaci, considerata la mia giovane età. Secondo lei questo tipo di farmaco potrebbe essere utile per il mio problema (ovviamente per quanto può comprendere da questa mia e-mail) oppure magari ci sono altre cure? Ho paura che questo medicinale mi dia effetti collaterali e dipendenza ... ci sono giorni in cui sto davvero bene e non sento bisogno di nulla ... forse è eccessivo iniziare subito la cura con un farmaco del genere, non saprei. Le chiedo un parere a riguardo. Grazie

La risposta

avatar Psichiatria - Giampaolo Perna Prof. Giampaolo Perna

Cara giovane lettrice, se soffre per un disturbo di panico o un disturbo post traumatico da stress allora la paroxetina è un ottimo farmaco che deve essere gestito al meglio eventualmente valutando l’eventualità di associare una psicoterapia cognitivo comportamentale. Ovviamente per scegliere la terapia più adatta fondamentale che venga fatta una diagnosi precisa. Dalle poche informazioni che mi ha fornito posso soltanto dirle di pretendere di star bene al 100% e non accontentarsi di star meglio.  Alla sia giovane età ha diritto di cogliere tutte le opportunità della vita, tutte. Cordiali saluti

Domande correlate

Depressione

avatar Psichiatria - Giampaolo Perna Prof. Giampaolo Perna

Cara Lettrice, insista e ascolti il suo psichiatra. Generalmente se una terapia farmacologica ha funzionato in passato ha una ottima possibilità di funzionare successivamente se il quadro clinico...

Vedi tutta la risposta

Sulla depressione causata.

avatar Psichiatria - Giampaolo Perna Prof. Giampaolo Perna

Care lettore/lettrice, l’oceano depressione è davvero immenso e sia la corretta valutazione diagnostica che terapeutica è molto complessa. E’ fondamentale distinguere la depressione...

Vedi tutta la risposta

Di curiosita'

avatar Psichiatria - Giampaolo Perna Prof. Giampaolo Perna

Il ciclismo potrebbe essere utile ma solo nell’ambito di un progetto terapeutico integrato che pare da una valutazione da parte di un neuropsichiatra infantile. Senza paura…Cordiali...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio