Escherichia coli a livello urogenitale

Buongiorno sto assumendo da 20 gg ECN dopo terapia antibiotica per infezione vaginale da escherichia coli. Ho effettuato controllo: tampone vaginale e urine, risultato 1 mln come carica batterica in entrambi. è possibile che escherichia individuato negli esami sia proprio l'escherichia coli di nissl assunto e non ceppo patogeno? in tal caso sarebbe utile tipizzazione dei batteri per conferma? (dall'esame delle urine risultano alcuni leucociti e cellule di sfaldamento ma non nitriti come ci si aspetterebbe con tale carica, inoltre io non ho alcun fastidio simil-cistite). Da una parte vorrei intraprendere subito nuova terapia antibiotica per evitare diffusione alle alte vie urinarie, dall'altra non vorrei intraprendere una cura antibiotica inutile o addirittura dannosa

La risposta

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

In assenza di sintomi urinari non è indicata terapia antibiotica. Valuti con il curante una terapia con integratore nel frattempo Per acidificare le urine

Domande correlate

Pelle secca del prepuzio del pene

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Provi Una crema come Lenicort due volte al giorno per 10 giorni. Se non dovesse migliorare faccia una visita urologica o dermatologica

Vedi tutta la risposta

Citrullina ed arginina

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Sicuramente non le fanno male

Vedi tutta la risposta

Cura per disfunzione erettile occasionale

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, è necessaria una visita urologica per inquadrare il problema

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio