Erezioni mattutine e dubbi

Gentile Dottore, , la scrivo per avere un parere e per essere tranquillizzato, visto che conoscendomi l’aspetto psicologico sulla mia persona influisce prepotentemente. Vengo al dunque! Premetto che non ho mai pensato a questo ma mi ci sono soffermato solo ultimamente perché la mente ha preso percorsi “strani” e fuori controllo. Riflettendo ho notato che da un po’ di tempo (non saiprei quantificare da quanto) non ho erezioni mattutine, e se sono presenti(Qualche volta) , non sono più vigorose come una volta. Devo dire anche che questi mesi di lockdown , causa pandemia, mi hanno scombussolato molto la vita e portato ad un notevole stato ansioso e di nervosismo. Ho notato ultimamente anche un calo del libido, che magari può essere fisiologico e transitorio, ma é stato ciò che mi ha portato a riflettere e a generare ansia e apprensione. Devo anche dire che in questo periodo di lockdown ho esagerato molto con la masturbazione e non so se questo abbia potuto influire. Comunque la mia vita sessuale fino a prima del lockdown (Dicembre risalgono i miei ultimi rapporti) era più che soddisfacente, anzi, devo dire molto soddisfacente. Nel primo rapporto che ho avuto dopo il lockdown sono riuscito ad averlo regolarmente, anche se non con un erezione ai massimi livelli (quantificherei in erezione all’85%) “Devo dire però che ci sono arrivato già con queste ansie che vi sto descrivendo ora”. Mi é capitato che al secondo rapporto (sempre parlando della stessa sera e dopo mezz’ora dalla prima eiaculazione) non sono riuscito a completarlo perché perdevo l’erezione, cosa che a me capita molto raramente (mi sarà capitato al massimo 2 volte nella mia vita) e per me é strano visto che riesco ad avere di solito anche tre rapporti completi di fila. Ora mi sono messo da solo in una situazione d’ansia che non mi fa bene e volevo chiederle se é normale non avere erezioni mattutine (non c’ho mai fatto caso a questa cosa ma leggendo in internet mi ci sono soffermato) e cosa posso fare per non dirigere verso questi pensieri autodistruttivi ? L’ultima visita Andrologica l’ho fatta un anno e mezzo fa ed é stato tutto ok. In base a ciò che le ho raccontato (sperando di essere stato chiaro) crede che ci sia bisogno di un approfondimento diagnostico (per queste erezioni mattutine assenti) oppure dovrei solo tranquillizzarmi? Spero di avere quanto prima una vostra risposta, glie ne sarei grato. Questo periodo psicologicamente é molto duro e ansiogeno per me. Grazie anticipatamente

La risposta

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Stia tranquillo 

Domande correlate

Ph delle urine e valori dell’acido urico

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Fare una valutazione del medico curante affinché possa valutare se è necessario un’integrazione alimentare o un supporto farmacologico

Vedi tutta la risposta

Ritenzione idrica e disturbi alla prostata

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, il caldo non Porta maggiore ritenzione idrica, Ma aumenta la necessità di liquidi. Quindi bisogna bere per mantenere le urine trasparenti e non concentrate

Vedi tutta la risposta

Dolori lombo sacrale da mesi

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, Direi di no

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio