Epididimite si ripresenta?

Cari dottori, non é la prima volta che utilizzo questo sito per chiedervi dei consigli e ne approfitto per ringraziarvi calorosamente. Purtroppo, torno a parlare di epididimite. Vi spiego meglio; Il 25 dicembre mi fu diagnosticata una epididimite (forse causata da una ciste che però mi é stato detto di essere " innocente " e non batterica poiché lo spermiogramma non ha rilevato la presenza di nessun problema) , quasi completamente curata con le supposte Topster, e all'occorrenza il Bentelan. Finita la cura, Dopo quasi 2 settimane di dolore quasi completamente inesistente, finalmente torno ad uscire regolarmente (senza però mai fare sport) e ad avere rapporti sessuali. Tutto sembrava filare liscio ma, da un giorno apparentemente a caso, tornando a casa dopo una passeggiata molto tranquilla, avverto un dolore molto fastidioso ai testicoli, che sfortunatamente già conoscevo, sempre sullo stesso testicolo di prima che guarissi, il sinistro. Sono passati svariati giorni e ancora il dolore c'è. L'urologo mi ha ri-prescritto le supposte Topster da prendere alla sera, da alternare con un farmaco chiamato " Azuma -4 crono". Per essere più precisi, un giorno topster la sera, un altro Azuma, per 10 giorni. A questo punto mi domando se la cura secondo voi possa essere utile. Quanto tempo ci vorrà che questa rognosa epididimite passi del tutto? O comunque sia perlomeno piú che sopportabile? Avrò sbagliato a ricominciare a camminare o ad avere rapporti? Ho ricominciato solo dopo un netto miglioramento delle condizioni e dopo aver aspettato un po'. Non saprei... Ditemi la vostra. (Ho 17 anni) Aggiungo una cosa; purtroppo per alcuni motivi personali non potrò stare completamente fermo (ovviamente non farò sport e non correrò) c'è una migliore mutanda in questi casi? Sono preferibili gli slip? Posso prendere all'occorrenza un Oki? Scusate ancora per la precisazione

La risposta

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, purtroppo questi Problemi sono fastidiosi e da trattare con pazienza. Tuttavia ciò che sta facendo mi sembra la strada giusta

Domande correlate

Calcolo renali e nell'uretra

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Buongiorno, la probabilità che transiti spontaneamente è molto alta, ma direi che è stata seguita nella maniera opportuna

Vedi tutta la risposta

Cistite o vulvodinia?

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, purtroppo queste sintomatologie sono frequenti ma vanno trattate per tentativi e il mio consiglio è di affidarsi a un centro che si occupa di dolore pelvico cronico

Vedi tutta la risposta

Informazioni

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Buongiorno, non è possibile fare diagnosi via mail. Esegue una visita dal medico curante

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio