Emorragia dopo biopsia

Buonasera, Il 12 marzo ho fatto una colposcopia con biopsia in seguito a hpv positivo x alto rischio e pap test che evidenziava una LSIL. Biopsia a detta del medico un po' profonda in quanto la gsc non era visibile. Dopo una settimana iniziano delle perdite tipo ciclo e il 29 marzo vengo visitata, mi viene messa una garza con sostanza cicatrizzante e mi viene prescritto 1 tranex al giorno x 7 gg. La situazione pareva migliorare con perdite molto ridotte fino a ieri quando mi sono tornate tipo ciclo. E' normale avere perdite cosi' a lungo? Mi chiedo inoltre: l'esito della biopsia e' negativo ma mi si dice di rifare hpv test e pap test fra 6 mesi. Nel caso il virus non se ne fosse andato come si procede per prassi? La ringrazio e saluto cordialmente

La risposta

avatar Ginecologia - Barbara Bonazzi Dott.ssa Barbara Bonazzi

Può succedere che la biopsia abbia delke conseguenze così Il controllo del pap test va fatto fino a che non si negativizza. Rifare subito l’HPV Test però mi sembra un po’ presto

Domande correlate

Cerotto evra orario applicazione

avatar Ginecologia - Barbara Bonazzi Dott.ssa Barbara Bonazzi

Le indicazioni della sua ginecologa sono corrette 

Vedi tutta la risposta

Dolore durante il rapporto sessuale

avatar Ginecologia - Barbara Bonazzi Dott.ssa Barbara Bonazzi

Buongiorno,  dai dati presenti le consiglierei il Pap Test e un tampone cervicale per la ricerca di Chlamydia Mycoplasmi e Ureaplasma 

Vedi tutta la risposta

Buongiorno Dottoressa Bonazzi,

avatar Ginecologia - Barbara Bonazzi Dott.ssa Barbara Bonazzi

L’ecografia dell’addome inferiore e pelvica si fanno con la vescica piena perché si appoggia la sonda sull’addome.  Con la vescica vuota si interpone l’intestino e non...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio