Domanda su prima visita omeopatica . Consiglio

Salve sono un ragazzo di 33 anni mi sono recato per la prima volta da una omeopata per alzare le difese immunitarie e evitare le continue recidive a distanza dell ultimo anno e mezzo di tonsilliti batteriche e streptococco e quindi evitare tonsillectomia consigliata dall otorino. Mi è stata fatta la consueta visita con domande e interrogazione più visita. Gli ho spiegato il mio indebolimento immunitario causa placche da fine ottobre 2021 fino ad oggi con smodato uso di antibiotico negli ultimi due anni. E che nel 2019 ho avuto toxoplasmosi e bel 2006 mononucleosi .oltre a ciò le riferisco difficoltà a dormire con risveglio frequenti in quanto sono un tipo ansioso caratterialmente. credevo mi fosse dato un rimedio, a quanto pare non é un omeopata unicista ma pluralista francese almeno credo e mi corregga se sbaglio. Alla fine della diagnosi mi prescrive :oligoelenti ferro rame e argento a giorni alterni , Oscillococcinum la domenica , omeos 42 mercoledì , lymphomysot 10 gocce 3 volte al di , poi 3 granuli al di di GUNA citomix Hepar sulfuris, mercurius solubilis , hypericum perforatum, streptococcium tutto a 30ch e Thuya 15. Le chiedo se a grandi linee e scusi l’ognoranza della mia domanda, non sono troppi i rimedi tutti insieme ? Secondo lei , il percorso omeopata da me scelto mi può aiutare ad evitare l’intervento di tonsillectomia e ad ammalarmi di meno di tonsillite (streptococco ) quindi rinforzandomi le difese immunitarie ? La ringrazio degli eventuali consigli e delle delucidazioni.

La risposta

avatar Fitoterapia, omeopatia e geriatria - Alessandro Targhetta Dott. Alessandro Targhetta

Buongiorno, lei è andato da un Omeopata pluralista non certo unicista, visto i numero di rimedi omeopatici consigliati. Mi spiace ma non sono in grado di dirle se le molteplici cure consigliate da questo omeopata siano in grado di prevenire le sue tonsilliti. Un consiglio: quando chiede una visita omeopatica, chieda sempre se il medico è un unicista o un pluralista. 

Domande correlate

Asma e sinusite e sospetto reflusso

avatar Fitoterapia, omeopatia e geriatria - Alessandro Targhetta Dott. Alessandro Targhetta

Buonasera, la situazione clinica come la sua va valutata da un Pneumologo e/o da un Gastroenterologo. Provi a fare la sua domanda a questi 2 esperti di Star Bene.

Vedi tutta la risposta

Come curare vertigini

avatar Fitoterapia, omeopatia e geriatria - Alessandro Targhetta Dott. Alessandro Targhetta

Buonasera, proverei con il Ginkgo biloba in Tintura Madre, 30-40 gocce con un po’ di acqua, 3 volte al giorno, prima dei 3 pasti, per 3 mesi. Ginkgo biloba è indicato nelle vertigini di...

Vedi tutta la risposta

Male al piede

avatar Fitoterapia, omeopatia e geriatria - Alessandro Targhetta Dott. Alessandro Targhetta

Buonasera, le consiglio di fare la sua domanda ad un consulente di Star Bene o Ortopedico o Fisiatra.

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio