Dolori epididimo con ciste e ano

Buongiorno! Grazie in anticipo. Ho 34 anni. Avverto questi dolori da 2 anni: dolori alla testa dell'epididimo destro e all'interno ho una cisti di 4mm. Quando ho spinte per defecare e sensazioni di freddo, il testicolo risale e la zona inguinale si gonfia. Sono stato operato di ernia inguinale dopo questi sintomi, ma li ho ancora. non c'è recidiva. Il dolore prende tutto inguine fianco e ho bruciore anche all'ano e c'è un polipo sentinella (operato di ragada nel 2011).mi brucia sempre un po' l'ano e dall'estate dell'anno scorso col caldo, alle volte ho prurito. La maggior parte delle volte ho senso di pesantezza scroto e bruciore. No sanguinamenti. Ho fatto ecografia e non c'è niente di particolare. Ho fatto visita neurologica, tutto nella norma. ho fatto ecocolordopler. non c'è ne varicocele, ne epididimite eppure a me fa male e si propaga questo dolore anche interno coscia fino al piede quasi. Il testicolo è ok. Ho fatto esami beta hcg , alfa 1 proteina e ldh ed è tutto nella norma. Ho preso levoxacin ma non mi ha fato nulla. Ora sto prendendo cefixima da un paio di giorni. Come si fa a dire se c'è un battere o meno? E' giusto che continui a prendere antibiotico? Qualcuno mi ha parlato che potrebbe essere congestione infiammatoria pelvico-prostatica. E' possibile? Il fatto che il testicolo risalga anche e il fatto che ho bruciori e fastidio all'ano? Cosa puo' essere questo problema? non so piu' dove sbattere la testa ed è piu' di 2 anni ormai. nervo pudendo? Ma se neurologo dice che non ci sono dei sintomi. sto facendo manipolazioni coccige dato che avevo coccigodinia. Grazie.

La risposta

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, da come descritto anche a me sembra una congestione prostatica protratta. L’antibiotico raramente è utile in questi casi. Proverei per un mese a decongestionare la prostata per vedere quanto beneficio Ne trae. Il testicolo mobile non c’entra con la situazione, mentre la svuotamento intestinale è strettamente collegato alla componente infiammatoria prostatica. Provi ad assumere pelviprost due volte al giorno per una settimana, poi una volta al giorno per altri 20 giorni. Evitare tassativamente piccante, fritti, salumi, alcolici, cioccolato e caffè 

Domande correlate

Dolore intenso cistite

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, nell’attesa di eseguire la visita provi a creare un ambiente vescicale sfavorevole alla proliferazione batterica assumendo un integratore come Kistinox forte o acidif plus Per 14 giorni...

Vedi tutta la risposta

Silodosina ed effetti collaterali

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, solitamente è un farmaco molto ben tollerato, tuttavia può presentare effetti avversi di questo tipo. Provi a riassumerlo per qualche giorno e nel caso lo sospenda definitivamente...

Vedi tutta la risposta

Livido

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Per qualche ora dopo l’assunzione potrebbero

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio