Dolore persistente addominale

Preg. ma Dottoressa, mi rivolgo a Lei in quanto è più di 2 anni che soffro ma nessuno risolve il mio problema e sono sempre più depressa. Il mio problema riguarda la pancia: appena mi alzo dal letto e anche in fase di alzata, la pancia tira come se avessi una cintura che mi stritola, con l'impressione alle volte di avere anche una palla che spinge dentro e tolga il respiro, anche l’elastico delle mutande (pur essendo non stretto) mi dà molto fastidio. Premetto che la pancia è sempre gonfia ma vado di corpo regolarmente e il mio peso è costante. Ho subito isterectomia totale con operazione normale non in laparoscopia e a causa di tossita a bocca chiusa perché piena, ho subito una lacerazione parziale (un paio di centimetri) del muscolo addominale sulla sinistra appena sotto l’ombelico. Dalle ecografie risulta che lo strappo è in guarigione e comunque il disturbo che lamento non parte da là, né risultano ernie. Per darLe indicazioni dove sento concentrato di più il disturbo che poi si dirama, è sulla destra sopra la lunga ferita dell'isterectomia e segue circa un cm. sopra tutto il taglio. Sotto questo punto a destra ricordo c'era un punto di sutura che ha fatto più' fatica a chiudersi e premendo io lì mi sembra di sentire più duro. Quindi se sono sdraiata va bene, se sono in piedi o seduta tira, se cammino è un tormento continuo. La mia idea è che si tratti di un problema muscolare addominale o aderenze, visto che non si manifesta solo se sono sdraiata e ferma e aumenta col movimento e nell'arco della giornata. Confido in una Sua preziosa risposta in merito e conseguente soluzione di qualsiasi tipo (andrei ora in sala operatoria) perché non vivo più e dovendo affrontare problemi continui che la vita mi pone davanti non ho più la forza di andare avanti. Attendo con ansia, La ringrazio per l'attenzione concessami e La saluto distintamente P.S. se avesse nel caso altri chiarimenti da pormi risponderò subito Lorena 58 anni

La risposta

avatar Ginecologia - Barbara Bonazzi Dott.ssa Barbara Bonazzi

Non è possibile darle una risposta esaustiva senza  visitarla ma l’impressione è che ci sia stato un indurimenti dei tessuti superficiali e aderenze interne.Può usare degli antinfiammatori a base di PEA o Acido Alfalipoico (es. Peanase forte , Modulase o Pelvinox) per un periodo di 20 gg

Domande correlate

Ecografia Pelvica

avatar Ginecologia - Barbara Bonazzi Dott.ssa Barbara Bonazzi

L’ovaio microcistico o multifollicolare sono la stessa cosa. È una situazione molto comune nelle adolescenti e si cura solo quando è associata ad acne e altri disordini come peli in eccesso...

Vedi tutta la risposta

Ginecologi

avatar Ginecologia - Barbara Bonazzi Dott.ssa Barbara Bonazzi

Linda senza vederti è impossibile!Ci sono tre possibilità 1) fare un test di gravidanza2) fare una visita ginecologica3) fare entrambe le cose.

Vedi tutta la risposta

CONSULTO URGENTE

avatar Ginecologia - Barbara Bonazzi Dott.ssa Barbara Bonazzi

Buongiorno posso rispondere  così:Normast è un un’antinfiammatorio e va bene.Algonerv dovrebbe essere usato solo sulla cute e non le mucose perché contiene alcooli.per Naxed...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio