Danno permanente da dermatofagia o altro?

Mi rivolgo a voi con semplice curiosità, dopo aver smesso da circa 1 anno di mangiare continuamente ed insistentemente cuticole e pellicine di tutte le dita delle mani (quali più e quali meno) mi ritrovo con importanti segno a livello periungueale che non accennano ad andare via... Pelle "come giovane" edema periungueale quasi simile ad una situazione di paronichie cronica con unghia ormai però in perfetta salute... Ho foto del 2013 già con questo rosore diffuso su tutta la zona periungueale di tutte le dita delle mani dato dalla dermatofagia... Possibile che io abbia creato un danno permanente alla mia cute? nonostante la situazione sia migliorata di gran lunga rimane comunque questo stato edematoso da un anno. Cosa potrei fare?

La risposta

avatar Dermatologia e Medicina estetica - Elisabetta Fulgione Dott.ssa Elisabetta Fulgione

Gentile lettore nella sua mail non è chiaro se sulla zona periungueale sia mai stato eseguito un esame colturale per escludere la presenza di una sovrainfezione micotica o batterica che potrebbe spiegare la persistenza dell’edema e del rossore .Qualora non l’abbia già fatto esegua questo esame di laboratorio cosi da poter avere certezza che la problematica sia solo legata al trauma e intraprendere la terapia più adatta per migliorare il suo inestetismo Cordialità 

Domande correlate

Verruche

avatar Dermatologia e Medicina estetica - Elisabetta Fulgione Dott.ssa Elisabetta Fulgione

Gentile lettore esistono degli integratori alimentari  immunostimolanti a base di Echinacea , vitamina C , zinco che possono esser utili in associazione alle terapie topiche per...

Vedi tutta la risposta

Basalioma

avatar Dermatologia e Medicina estetica - Elisabetta Fulgione Dott.ssa Elisabetta Fulgione

Gentile lettrice può provare a parlare con il collega di un eventuale terapia topica associata alla crioterapia (imiquimod crema )Deve essere sempre il suo dermatologo , che conosce la...

Vedi tutta la risposta

Neo con crosticina

avatar Dermatologia e Medicina estetica - Elisabetta Fulgione Dott.ssa Elisabetta Fulgione

Gentile lettrice se il neo è di nuova insorgenza ( o non ricorda di averlo mai notato in precedenza) le consiglio di farlo controllare dal suo medico e/o dermatologo di fiducia Cordiali...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio