Curarsi con agnocasto

Buongiorno, Vi scrivo per un problema che ho con le cisti ovariche. Non ho il ciclo da tre mesi proprio per la comparsa di queste due cisti (piccole, per fortuna). Il ginecologo mi ha detto di aspettare altri 60 gg per vedere se si rimarginanoe in caso contrario di pensare alla pillola contraccettiva. Io, dopo varie ricerche personali, ho pensato di provare l'agnocasto visto che mi è stato utilissimo qualche anno fa a regolarizzare il ciclo. Volevo sapere se è il caso di provarlo e quando iniziare, visto che non posso prenderlo all'inizio del ciclo, per regolarizzarlo, grazie Barbara Minarelli

La risposta

avatar Medicine naturali e Omeopatia - Luigi Torchio Dott. Luigi Torchio

Prenda pure l’agnocasto per almeno te mesi iniziando quando vuole, può assumere anche in contemporanea inositolo e acido folico.guardi anche questi video. Saluti cari dr Luigi Torchiohttps://youtu.be/7gXx_kn7Wsghttps://youtu.be/2uz5w7uV6vA

Domande correlate

Il catarro

avatar Medicine naturali e Omeopatia - Luigi Torchio Dott. Luigi Torchio

Il catarro mattutino è spesso correlato ad un reflusso gastro esofageo notturno, poi c’è anche la tosse da sforzo ma non dovrebbe accentuarsi solo con una semplice camminata, le consiglio...

Vedi tutta la risposta

Effetti collaterali in assunzione di cannabis terapeutica

avatar Medicine naturali e Omeopatia - Luigi Torchio Dott. Luigi Torchio

Tutto è possibile ma in genere la cannabis viene utilizzata per curare molti disturbi intestinali come la sindrome del colon irritabile, il morbo di Chron ed altri ancora. Chieda consiglio al suo...

Vedi tutta la risposta

Medicina non convenzionale , a proposito del progesterone naturale

avatar Medicine naturali e Omeopatia - Luigi Torchio Dott. Luigi Torchio

già risposto

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio