Cosa mi sta accadendo ?

Buongiorno dottore, la ringrazio in anticipo della disponibilità che mi mostra. Le sto scrivendo perché è un po’ di tempo ormai che ho dei pensieri negativi, brutti, che mi causano estrema ansia e tristezza ogni volta che mi saltano in mente. Per lo più sono sempre dello stesso tipo. Premetto che, in passato ho già passato periodi di questo tipo, cioè di pensieri negativi che mi venivano in mente e che mi disturbavano, non capendone la causa. Sembra che adesso sia cambiato solo il contenuto. Non so a cosa possono essere dovuti, dato che ne allora ne ora ho passato momenti talmente difficili nella mia vita che mi facessero venire in mente questi “pensieri” brutti. Forse in questo periodo, sono più ansioso, è pauroso del solito. Ho letto su internet della Doc...e mi sono ritrovato in alcuni dei tipi di questa sindrome. Devo dire però, che non ho “compulsioni” particolari, o se le ho, sono abbastanza normali e non esagerate, e non ricollegabili a questi pensieri. Con il limite del consulto a distanza...lei pensa che potrebbe centrare effettivamente una sindrome di questo genere? È il caso di rivolgersi ad uno specialista, e si si quale potrebbe essere quello più opportuno? La mia paura nel fare ciò, riguarda l’uso di eventuali farmaci che magari possono si “curarmi” ma temo che possano anche influire sul mio lato cognitivo...potrebbe essere possibile? La ringrazio della pazienza, aspetto una sua risposta al riguardo.

La risposta

avatar Psichiatria - Giampaolo Perna Prof. Giampaolo Perna

Caro lettore/lettrice, sicuramente nel suo caso ne vale la pena di incontrare uno specialista psichiatra per valutare bene la natura dei suoi pensieri che potrebbe appartenere allo spettro DOC. Per i farmaci, oggi esistono molecole che rispettano la persona, sia nelle sue funzioni fisiche che quelle mentali, dipende dalla scelta e tenga presente che la psicoterapia cognitivo comportamentale potrebbe essere una valida alternativa. Cordiali saluti

Domande correlate

Interruzione gocce dropaxin

avatar Psichiatria - Giampaolo Perna Prof. Giampaolo Perna

la sospensione della paroxetina deve essere decisa e guidata dallo psichiatra che saprà darle in consiglio più giusto nel suo caso personale. In generale dopo che ha ripreso una cura con...

Vedi tutta la risposta

Disturbo ossessivo compulsivo

avatar Psichiatria - Giampaolo Perna Prof. Giampaolo Perna

Caro Lettore il neuropsichiatra infantile segue le persone fino a i 18 anni, lo psichiatra generalmente in età adulta. La scelta di seguire un paziente in età adulta dipende sia dalla struttura...

Vedi tutta la risposta

Palpitazioni

avatar Psichiatria - Giampaolo Perna Prof. Giampaolo Perna

Caro lettore, è possibile che la sua reazione cardiologica sia legata a una vulnerabilità al disturbo di panico. Chieda il parere di uno psichiatra esperto in ansia. Cordiali saluti

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio