Citalopram

Buonasera, Circa un mese fa ho iniziato a soffrire di forti attacchi di panico e stati d'ansia legati a depressione. Ho iniziato a prendere il Citalopram al momento assumo 5 gocce al mattino e 5 il pomeriggio. Non ho più attacchi di panico se non sporadicamente e di lieve intensità, l'ansia invece mi accompagna costantemente. Quando assumo le gocce del pomeriggio mi sento particolarmente agitata. Inoltre ho sempre sonno durante tutto il giorno. Di notte Poi riesco a dormire poco e male. Dopo un mese di assunzione di EN ho interrotto l'assunzione prima dell'addormentamento. Vorrei solo capire se è normale che le gocce mi mettano un po' di ansietà e se esiste un rimedio per dormire che non mi faccia sentire ancora più stanca durante il giorno

La risposta

avatar Psichiatria - Giampaolo Perna Prof. Giampaolo Perna

Cara Lettrice, in generale nel trattamento del disturbo di panico bisognerebbe arrivare alla scomparsa di tutti gli attacchi di panico, intensi o lievi che siano, e ripristinato un senso di benessere fisico (deve tornare a sentirsi in forma…) solo così l’ansia anticipatoria passerà. Ne parli con il suo psichiatra sia dell’opportunità di aumentare il dosaggio che si cambiare il farmaco. Cordiali saluti

Domande correlate

Intervento chirurgico

avatar Psichiatria - Giampaolo Perna Prof. Giampaolo Perna

Caro lettore, visto la sua situazione complessa è fondamentale che si rivolga o trovi uno psichiatra a cui affidarsi. Per quanto riguarda l’intervento è fondamentale che informi...

Vedi tutta la risposta

Chiarimenti su un farmaco

avatar Psichiatria - Giampaolo Perna Prof. Giampaolo Perna

I farmaci sono compatibili ma solo lo psichiatra che glielo ha prescritto può darle una indicazione davvero informata, visto che dovrebbe conoscere a fondo la sua situazione clinica. Cordiali...

Vedi tutta la risposta

Psicofarmaci e gravidanza

avatar Psichiatria - Giampaolo Perna Prof. Giampaolo Perna

Cara Lettrice, l’uso degli psicofarmaci va valutato caso per caso. Se da una parte è indubbio che esistono farmaci che possono creare problemi al nascituro, ne esistono molti che non...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio