Cerazette e problemi

Buongiorno ho 46 anni senza figli. A seguito dell inizio della pre menopausa ho iniziato ad avere delle mestruazioni irregolari, a volte lunghissime della durata di 15 giorni, a volte cicli ravvicinati ogni 2 settimane e a volte assenti per 2 mesi. Avendo sviluppato una forte anemia e soffrendo di emicrania Con aurea visiva, la ginecologa mi ha prescritto Cerazette. Ho iniziato il 1 giorno della mestruazione e preso regolarmente tutte le compresse non ho avuto spotting. Intorno al 14 esimo giorno secondo la mia esperienza ho ovulato. Verso la fine della 1 confezione avevo tutti i sintomi pre mestruali...ma ho iniziato la 2 confezione come indicato e le mestruazioni no si sono presentate. Alla 3 compressa della seconda confezione ho smesso di prenderla, mi sentivo gonfia come un pallone come se le mestruazioni stessero per arrivare ma fossero bloccate. Dopo 3 giorni senza cerazette il ciclo è arrivato,abbondante come al solito. Ora, so che questa pillola può dare amenorrea ma, mi chiedo se sia normale che tenga la mestruazione bloccata perché sinceramente l impressione avuta era proprio quella. Vorrei rifare un tentativo di riprenderla al prossimo ciclo anche perché l' anemia è importante ma il pensiero che mi faccia lo stesso effetto un po mi spaventa. Cosa mi consiglia?

La risposta

avatar Ginecologia - Barbara Bonazzi Dott.ssa Barbara Bonazzi

Di regola bisogna fare valutazioni su un arco di mesi ma se  trovi gli effetti collaterali troppo fastidiosi dovresti prendere una pillola estro-progestinica, che regoli anche la componente degli estrogeni 

Domande correlate

Diabete gestazionale

avatar Ginecologia - Barbara Bonazzi Dott.ssa Barbara Bonazzi

Il prelievo a 60 minuti è un po’ alto.Dovrebbe essere sufficiente una dieta povera di zuccheri.Chi la segue valuterà gli approfondimenti 

Vedi tutta la risposta

Tamoxifene e ispessimento endometriale

avatar Ginecologia - Barbara Bonazzi Dott.ssa Barbara Bonazzi

È importante sorvegliare ma è probabile che l’ispessimento sia dovuto al tamoxifene, è una conseguenza frequente.

Vedi tutta la risposta

Prurito anale e perianale

avatar Ginecologia - Barbara Bonazzi Dott.ssa Barbara Bonazzi

Se hai prurito vuole dire che c’è troppa concentrazione di batteri, sebbene lo Staphilococco in piccola quantità sia un normale abitante della nostra cute.Meglio usare un antibiotico, o se...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio