Brusca sospensione tadalafil 5 mg al giorno

Buon giorno, ho preso per un lungo periodo 5 mg al giorno di tadalafil. da circa 2 settimane lo ho sospeso a causa di una brutta influenza che mi ha debilitato e portato ad un consumo di fans. Nello specifico oky e tachifene. ora sto molto male per problemi gastrointestinali di reflusso/iperacidità e da un paio di giorni questi problemi mi stanno inducendo anche una tachicardia che compare quando prendo l'esomeprazolo e il mio stomaco produce una grande quantità di gas gonfiandosi. in questi momenti si abbassa anche la percentuale di saturazione di O2. il tutto migliora c9n una eruttazione continua che mi libera dai gas in eccesso oppure se mi ristendo dopo essermi alzato dal letto. in oltre sto soffrendo di una condizione che mi impedisce di alzarmi dal letto se non solo per brevi momenti per il bagno. Volevo il vostro parere su quanto la sospensione del tadalafil possa essere causa o concausa della mia situazione e se devo riprendere subito la terapia che al momento ho tenuto da parte perche sto prendendo esomeprazolo e zantipride per la pressione. Vi ringrazio del vostro consiglio

La risposta

avatar Cardiologia - Antonio Sagone Dott. Antonio Sagone

Buongiorno,Penso che io non sia lo specialista giusto ma dovrebbe contattare gastroenterologo e eventualmente andrologoDr. Antonio Sagone

Domande correlate

Cuore

avatar Cardiologia - Antonio Sagone Dott. Antonio Sagone

Buongiorno,No la bradicardia non deve preoccupare se sinusale. Ci sono comunque situazioni in cui andrebbe indagata. Sarebbe quindi meglio che lo mostrasse al medico che lo ha richiesto Dr. Antonio...

Vedi tutta la risposta

Dobbiamo preoccuparci?

avatar Cardiologia - Antonio Sagone Dott. Antonio Sagone

Buongiorno,Sinceramente non è molto usuale come riscontro soprattutto in un bambino, se però non ha sintomi specifici come sensazione di cardiopalmo, mancanza di fiato sotto sforzo, non pensò...

Vedi tutta la risposta

Extrasistole resistenti alla terapia

avatar Cardiologia - Antonio Sagone Dott. Antonio Sagone

Buongiorno,Le extrasistole, soprattutto sopra ventricolari non sono molto sensibili alle terapia betabloccante. Ora prescrivere l’antiaritmico più indicato non è molto facile senza una...

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio