Bruciori al glande

Avverto bruciori al glande, soprattutto in punta e lungo il canaletto dell'asta. Disturbo ormai da dicembre, visita da due urologi senza nessun risultato l'ultima diagnosi è stata: sospetta sintomastologia riferibile a sindrome del dolore pelvico. cura con spasmomen somatico 40mg 1 cp al mattino e una alla sera per 10 gg e poi 1cp solo alla sera per 10 gg + normast 600 mg 1 cp 8-20 per 1 mese. Esami urine e urino coltura negativi, spermiocoltura negativa. Questa è la seconda visita urologica dopo aver preso anche urorec 8mg 1 cp al mattino e 1 cp alla sera per 2 mesi - deprox supposte per 30 gg e urorec 500 2 cp al giorno per 30 gg.Fans es. Brufen per 3/4 gg. Quando ho preso antinfiammatorio il bruciore sembrava andar via, finita la terapia per ben 2 volte (antinfiammatorio) il problema è tornato. Risultato dopo 2 visite : nulla di fatto Ecografia riporta cmq una prostatite Attendo cortese riscontro.

La risposta

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, quanto riferisce una sintomatologia classica da congestione prostatica, un problema che chiaramente non si risolve facilmente altrimenti i colleghi ci sarebbero già riusciti. Il primo passo è assumere con costanza un integratore come Prostanox o Prostadep plus per almeno due mesi. Evitare piccante, fritti, salumi, alcolici, cioccolato e caffè.mantenere l’intestino più regolare possibile

Domande correlate

Prostata ingrossata

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, prima di assumere farmaci per la prostata provi a decongestionarla assumendo un integratore come Prostanox o prostadep plus Oltre a evitare piccante, fritti, salumi, alcolici, cioccolato e...

Vedi tutta la risposta

Uso di farmaci

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, limitatamente al farmaco che assume non ci sono controindicazioni. Tuttavia è necessaria una valutazione del suo medico curante

Vedi tutta la risposta

Idrocele

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, l’idrocele si può risolvere solo chirurgicamente. In caso di idrocele reattivo con una componente infiammatoria potrebbe migliorare con la terapia antinfiammatoria

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio