Bruciore vescica

Buonasera. Vi contatto per un consulto. Premetto che sono in buona salute sotto tutti i punti di vista. Da ieri sera, in maniera improvvisa, ho questi sintomi: bruciore nel fare pipì, pipì a gocce e bruciante, stimolo a urinare ma poi scarsa pipì. Sono andato a letto e ho provato una sorta di affaticamento al rene destro (operato con successo nel 2012 per una stenosi del giunto pieloureterale), un dolore tenue ma costante, come la sensazione di sentire l'organo al lavoro. Mi sono alzato di notte per andare in bagno e la pipì era normale, in quantità, chiara e senza bruciore. Il fastidio al rene però è rimasto, e stamattina, camminando come faccio sempre, mi sono sentito affaticato con conseguente maggior fastidio al rene. Idem nel pomeriggio. Come una sorta di appesantimento al rene, fianco e dietro, e una punta di bruciore ogni tanto nella punta del glande. Adesso, poi, comincio a fare urine torbide e scure. Ne ho parlato col mio medico di famiglia, ma lui dice che è tutto normale e di bere di più (già bevo abbastanza). Non sono convinto, dato che fisicamente mi conosco bene e questa mi sembra una reazione anomala. Cosa mi consigliate di fare? Si potrebbe sospettare un'infezione batterica o qualcosa del genere? Mi alimento sano, mangio tante verdure e frutta, poca carne e uova, cammino molto. Non è cambito niente in ogni caso nel mio stile di vita, se non forse due cose: 1I) ieri mattina ho assunto per la prima volta una capsula di un integratore alimentare (olio di pesce), che oggi ho già sospeso nel dubbio. Può dipendere da quello? Mi è arrivato con scadenza regolare, chiuso bene, le capsule puzzano ma lo imputo all'olio di pesce; 2) domenica scorsa, ho avuto, ma come altre volte, un rapporto sessuale non protetto con la mia compagna. Grazie, scusate il disturbo ma sono un po' preoccupato e non so a chi altri rivolgermi. Roberto Donati

La risposta

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, potrebbe essere semplice congestione prostatica. Assuma un integratore come Prostanox o prostadep Plus Oltre evitare piccante, fritti, salumi, alcolici, cioccolato e caffè

Domande correlate

Pelle secca del prepuzio del pene

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Provi Una crema come Lenicort due volte al giorno per 10 giorni. Se non dovesse migliorare faccia una visita urologica o dermatologica

Vedi tutta la risposta

Citrullina ed arginina

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Sicuramente non le fanno male

Vedi tutta la risposta

Cura per disfunzione erettile occasionale

avatar Urologia e Andrologia - Riccardo Galli Dott. Riccardo Galli

Gentile, è necessaria una visita urologica per inquadrare il problema

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio