Bradicardia e battiti regolari a riposo durante il sonno bassi

Buongiorno Dottore sono Gianni ho 48 anni e sono un ex atleta pugile professionista prima e triathleta estremo ed Ironman dopo che L’età è avanzata, il mio battito cardiaco a riposo si aggira intorno ai 50-60 battiti al minuto da seduto diciamo mentre in completo relax anche per le misurazioni di Vo2 arriva anche a 48-49 battiti mentre in allenamento, perché tuttora mi alleno quasi tutti i giorni il cuore sale normalmente in base all intensità dello sforzo a 150-170 battiti per poi ritornare dopo molto poco a valori normali se mi fermo e riposo. Mi succede a volte avendo un Iwatch 7 con funzioni di ecg per la fibrillazione atriale e controllo del battito cardiaco che mentre dormo e sempre nell arco temporale tra le 6,30 e le 7,30 del mattino che mi arrivino degli avvisi sull orologio che i battiti sono scesi a 39 pulsazioni al minuto, questo accade soltanto ogni tanto e sempre in quella fascia oraria, consideri che spesso sono in servizio notturno per cui vado a dormire piuttosto tardi verso le 3,30-4 del mattino per cui di norma nell orario tra le 6 e le 7 probabilmente sono nel sonno più profondo ma questa è solo una mia considerazione. Vorrei gentilmente sapere se secondo Lei in base al mio preambolo sportivo devo preoccuparmi o se è una cosa per un cuore allenato piuttosto normale. L ultima prova sotto sforzo l’ho fatta circa 8 mesi fa e non ha riscontrato alcuna anomalia cardiaca, da alcuni mesi però soffro di reflusso con rallentamento digestivo e di una probabile ernia iatale. La ringrazio anticipatamente per l’attenzione e per la sua eventuale risposta . Cordiali saluti Gianni

La risposta

avatar Cardiologia - Antonio Sagone Dott. Antonio Sagone

Gentilissimo Gianni,Il suo cuore appare sano è compatibile con un cuore da atleta.Se la Fc bradicardica è solo notturna e durante il sonno non c’è assolutamente da preoccuparsi, soprattutto in considerazione della prova da sforzo da lei riferita.Dr. Antonio Sagone

Domande correlate

Tachicardia

avatar Cardiologia - Antonio Sagone Dott. Antonio Sagone

L’indicazione alla idoneità spetta al medico sportivo. Non mi sembra però ancora sufficientemente chiara la conclusione di chi lo ha in cura per le aritmie!

Vedi tutta la risposta

Ipertensione dovuta a forti dolori sciatici?

avatar Cardiologia - Antonio Sagone Dott. Antonio Sagone

Buongiorno è molto difficile ci sia una relazione tra le due cose

Vedi tutta la risposta

Cosa devo fare?

avatar Cardiologia - Antonio Sagone Dott. Antonio Sagone

Buongiorno,Inizierei a fare prima una lastra del torace, e un elettrocardiogramma.

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio