Attacchi di ansia?

Buongiorno. In questi giorni mi sento un pò strana per via di alcuni sintomi che si presentano tra cui: giramento di testa, vertigini, nausea, Respirazione pesante, sonnolenza e sensazione di pressione al petto più precisamente alla parte sinistra. La nausea e i capogiri mi vengono soprattutto quando mangio o bevo, mentre la pressione al petto soltanto quando ci penso perché se sto facendo un'attività che non mi ci fa pensare quasi non sento nulla e quando faccio dei respiri profondi si calma la situazione anche se dopo ritorna. Quando vado a dormire, la mattina dopo sto bene però durante la notte mi sveglio sudata e con sensazione di ansia. I battiti cardiaci li sento un pò più forte e come se battesse nella mia gola. Leggendo un pò su internet ho letto che potrebbe essere un attacco cardiaco o infarto, però il problema è che sto ancora nella fase dell'adolescenza, perciò dubito che possa essere quello il problema, però non ho idea di cosa potrebbe essere se non attacchi di ansia.

La risposta

avatar Psichiatria - Giampaolo Perna Prof. Giampaolo Perna

Cara lettrice/lettore, effettivamente potrebbe essere un disturbo d’ansia. Ne parli con il suo medico di fiducia o con uno specialista psichiatra senza timore.Cordiali saluti

Domande correlate

Zolpidem e lorazepam o alprazolam?

avatar Psichiatria - Giampaolo Perna Prof. Giampaolo Perna

Cara Laura consigliarle un farmaco specifico è davvero impossibile senza un valutazione approfondita. In generale penso che vi siano molecole diverse da quelle citate che potrebbero aiutarla sia...

Vedi tutta la risposta

È normale che a 20 anni non mi sorprenda più nulla?

avatar Psichiatria - Giampaolo Perna Prof. Giampaolo Perna

Caro lettore, dalla sua descrizione ne varrebbe la pena parlarne con uno specialista psichiatra. A 20 anni le emozioni dovrebbero essere ben più vivaci di quello che ha descritto. Saluti

Vedi tutta la risposta

Xanax

avatar Psichiatria - Giampaolo Perna Prof. Giampaolo Perna

Caro lettore/lettrice, segua le indicazioni del suo psichiatra e se non dovesse risolvere il problema nell’arco di 3-4 mesi, le consiglio di chiedere un secondo parere. Cordiali saluti

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio