A A

Gambe leggere: i 5 migliori esercizi

Cinque utili esercizi per vincere lo stress muscolare



0

Sentiamo le gambe pesanti per molte ragioni: problemi di circolazione, stanchezza, gravidanza, tacchi alti, un lungo viaggio e persino quando lavoriamo troppo in palestra. Alcuni esercizi possono aiutarci a diminuire l'affaticamento, restituendoci una sensazione di sollievo e benessere. Ricordate sempre di progredire gradualmente e di non esagerare perché potreste ottenere l'effetto contrario.

Esercizio 1

La maniera migliore per incominciare gli esercizi è da sedute, specialmente se avete dolori cronici o non fate ginnastica da molto tempo. Sedetevi su una sedia appoggiandovi allo schienale e allungate una gamba. Tenete la spina dorsale e la testa diritte. Mantenete questa posizione per 4-5 secondi e poi tornate nella posizione iniziale. Ripetete lo stesso movimento con l'altra gamba, e ripetete la routine con ciascuna gamba una quindicina di volte o, almeno, finché non vi sentite stanche. Questo movimento serve a sciogliere e rafforzare i muscoli delle cosce.

Esercizio 2

Sempre da sedute, con la schiena appoggiata allo schienale della sedia e la spina dorsale diritta, sollevate la gamba e il fianco come se steste marciando, prima una gamba, poi l'altra. Ripetete l'esercizio finché non siete stanche. Questo esercizio è ideale durante la gravidanza ma è anche molto utile, come tutti gli esercizi da seduti, per prepararsi agli esercizi in piedi o a esercizi più pesanti.

Esercizio 3

Gli esercizi in piedi, almeno inizialmente, possono essere praticati appoggiandosi a una sedia o a un altro supporto. Cominciate a rafforzare i polpacci appoggiandovi allo schienale di una sedia, con le piante dei piedi appoggiate per terra. Tenendo le ginocchia diritte, pian piano sollevate i talloni lasciando tutto il peso del corpo sulle punte dei piedi. Mantenete questa posizione respirando due o tre volte con la pancia, quindi tornate nella posizione iniziale rilassandovi per qualche secondo. È consigliato fare tre serie da quindici ripetizioni.

Esercizio 4

Quando sarete pronte per esercizi più impegnativi, potrete passare ai piegamenti e agli affondi. Si tratta di esercizi più faticosi che rafforzano e tonificano le gambe rendendole più resistenti agli sforzi e dunque all'affaticamento. Fra questi, sono molto efficaci le routine aerobiche, il salto con la corda, la camminata veloce, gli esercizi con la cyclette e il nuoto. Oltre a rassodare le gambe, questi esercizi aiutano anche a bruciare i grassi e, perciò, a dimagrire.

Esercizio 5

Anche gli esercizi Yoga possono aiutare ad alleviare la fatica delle gambe. Ideali sono la posizione della pinza seduta e quella della testa verso il ginocchio. Per ottenere la posizione della pinza seduta, piegate i vostri piedi e raggiungete le dita con la mano, mantenendo la schiena diritta e la testa in linea con il collo. Mantenete la posizione per un minuto. Per ottenere la posizione della testa verso il ginocchio, mettete la pianta del piede sinistro sull'interno della coscia destra. Afferrate il piede destro con entrambe le mani portando la testa verso il ginocchio. Mantenete questa posizione per circa trenta secondi e ripetete con l'altra gamba.

Leggi anche

Video - Rassodare i glutei: Esercizio 1

Video - Pilates: esercizi per addominali e glutei

Gambe: le strategie antigonfiore

Potrebbe interessarti

Video - Esercizi per addominali: parte 1

Video - Esercizi per addominali: parte 2

Video - Esercizi per addominali: parte 3

Video - Esercizi per addominali: parte 4

Video - Pilates a casa tua: esercizi per braccia e gambe

Bellezza: una pausa senza fretta

La stanchezza si combatte a tavola

Pubblica un commento