A A

Integratori: ti aiutano a preparare la pelle all’estate

Vuoi contrastare gli effetti negativi del sole e combattere lo stress che segna la pelle e le toglie luminosità? Prova l’accoppiata integratori +
cosmetici ad hoc: funziona perché i risultati si amplificano a vicenda



0

di Cristiana Gentileschi

Se lo scopo è garantirsi un’abbronzatura dorata proteggendo la pelle dai danni del sole, vince più che mai il concetto di in & out, ovvero l’abbinamento di integratore e cosmetico. Il tandem è utile soprattutto per chi ha problemi di eritema, ma anche per non scottarsi e per la prevenzione delle rughe.

«Gli integratori impediscono ai raggi UV di danneggiare il DNA e il collagene», spiega il dermatologo Ivano Luppino«Molto utile alla fotoprotezione è la luteina che, insieme con gli schermi solari, aumenta a livello del DNA la resistenza a esposizioni prolugate o estreme (barca, Tropici...) che possono dare fotoinvecchiamento o predisporre al melanoma. Utile anche per chi soffre di ipersensibilità cutanea, come la nicotinamide, integratore utilizzato anche
a livello topico per ridurre l’infiammazione superficiale nei casi di eritemi. Tutti gli integratori solari vanno assunti 3 mesi prima di esporsi ai raggi», aggiunge l’esperto..

Meno rughe più sorrisi
La lotta principale è quella contro i radicali liberi, tra i responsabili dell’ossidazione delle cellule e dell’invecchiamento cutaneo. La miglior difesa è rappresentata da sostanze nutritive antiossidanti come le vitamina E, C, A, dai minerali (selenio e cromo) e dai bioflavonoidi, in particolare dalle proantocianidine (si trovano in buccia, scorza e semi di uva nera, scorza di pino, fagioli e luppolo), veri e propri “spazzini” dei radicali liberi e che in più proteggono il collagene.

Antiossidante globale
Conosciuto come “Papaya fermentata” Immun’Age è un autentico “functional food” perché, oltre a compensare eventuali carenze nutrizionali, ha funzioni “protettive” sul DNA cellulare rispetto allo stress ossidativo. Ottenuto da un processo di bio-fermentazione (brevettato) della Carica Papaya per 10 mesi, è un potente antiossidante e immunostimolante, che elimina i radicali liberi mentre protegge le membrane cellulari e il DNA dall'ossidazione. Immun’Age di FPP, 30 bustine, 54,95 €.

Protezione solare a 360°
Per le pelli sensibili, specie se con fotodermatosi, discromie, orticarie solari e photoaging: è un integratore che garantisce un’efficace barriera contro le radiazioni UV. Contiene licopene, vitamina C e rosmarino, antiossidanti; fermenti lattici, per stimolare il sistema immunitario; astaxantina, che contrasta il fotoaging; rame gluconato che interviene nella sintesi della melanina. Senza betacaroteni, fonte di glutine. Immuno Elios di Linea Nutraceutica, 30 compresse, 19 €.

Le nuove molecole per la bellezza
Gli esperti studiano sempre nuovi ingredienti per contrastare ogni tipo di inestetismo con l'integrazione alimentare.Tra i più efficaci ci sono la vitamina B, il glutatione e l’esperedina. «La vitamina B si utilizza per riequilibrare le alterazioni della flora batterica intestinale e per supportare la cura di disturbi come psoriasi, dermatite atopica o acne», spiega Luppino. «Il glutatione, invece, è un integratore che aumenta la respirazione cellulare, stimolando l’eliminazione delle scorie azotate. Con questa azione, la pelle risulta più tonica, levigata e compatta. Anche l’esperedina è ideale per donare morbidezza ed elasticità all'epidermide: agisce soprattutto nell’area papillare e nella zona di Grenz, dove si formano nuovi collagene ed elastina».

Se non ti interessa la tintarella
«Per migliorare la qualità della pelle, si associa una crema specifica per le proprie esigenze a integratori a base di acido ialuronico, licopene o esperidina. Il primo è un potente antiossidante estratto dalla buccia del pomodoro, che aumenta la formazione di acido ialuronico endogeno. L’esperidina, invece (ne è ricca la pellicina delle arance), aiuta a trattenere meglio l’acido ialuronico a livello del derma. Con lo stesso principio, si usa la vitamina C abbinata a una preparazione depigmentante: l’acido ascorbico agisce sulla riduzione della melanina cutanea, garantendo così risultati migliori»

Leggi anche

Natale, le idee regalo per rilassarsi

4 segreti per un albero di Natale davvero magico

Fiducia: i consigli per conquistarla

Come combattere lo stress da lavoro

Pappa reale: benefici e controindicazioni

Yolo: i segreti per vivere meglio

La forza della seduttività

Workaholism, la dipendenza dal lavoro

Come gestire l’ansia da colloquio di lavoro

Unghie che si sfaldano: i rimedi naturali più efficaci

Pubblica un commento