A A
hero image

Scegli bene i tuoi cosmetici

Cinque consigli del cosmetologo per non sbagliare acquisto, spendere bene i tuoi soldi e avere una pelle bellissima

foto iStock



0

Di fronte al banco della profumeria torniamo un po’ bambine: ci piace tutto, vorremmo provare tutto, riempire il nostro bagno di mille flaconi colmi di elisir miracolosi. «Ma la scelta del cosmetico, in particolare quello di trattamento, è una faccenda da prendere sul serio, perché ne va della bellezza e della salute della pelle», avverte il cosmetologo Umberto Borellini (il suo ultimo libro, La divina cosmesi, edito da Mondadori, è indispensabile per orientarsi nel complesso mondo dell’estetica). Insieme a lui abbiamo elaborato 5 consigli per non sbagliare.

1. Conosci la tua pelle. «Una visita dal dermatologo è utile anche per verificare lo stato della tua cute», raccomanda Borellini. «La pelle cambia nel tempo, e non è detto che la crema che usi oggi sia adatta anche tra qualche mese o tra qualche anno». Con la consulenza dello specialista potrai stabilire quali sono i principi attivi che devi cercare nel tuo cosmetico.

2. Verifica il rapporto prezzo/qualità. Non sempre la crema più costosa è la migliore per te. «In tutti i cosmetici trovi l’INCI, l’elenco degli ingredienti utilizzati, in ordine decrescente. Se nelle prime righe individui la presenza di sostanze di qualità, sei già a buon punto», spiega l'esperto. A questo proposito ricorda che nell’INCI i nomi degli ingredienti sintetici sono scritti in inglese, mentre quelli naturali sono in latino.

3. Prima di acquistare, prova. Se un cosmetico nuovo ti incuriosisce ma non sei sicura della sua azione sulla tua pelle, puoi chiedere nei punti vendita un campioncino. Spesso li trovi anche allegati alle riviste.

4. Taglia gigante sì, ma non sempre. Compera le confezioni grandi solo se sei sicura di usare tutto il prodotto in tempi ragionevoli (verifica il PAO, period after opening, ossia il lasso di tempo nei quale il cosmetico aperto mantiene tutte le sue caratteristiche). «Sui prodotti con durata inferiore ai 30 mesi troverai anche il simbolo della clessidra con una data», precisa il cosmetologo. «Potrebbe tradursi con “da consumarsi entro il”: prima di acquistare verifica che la data di scadenza non sia troppo ravvicinata».

5. Annusa. «Hanno dimostrato che se il profumo di un cosmetico ti piace, il prodotto è più efficace», osserva Borellini. «Lo userai con costanza, aumenterà la produzione di endorfine e oltre a far bene alla pelle, migliorerà anche il tono dell’umore».

Fai la tua domanda ai nostri esperti

leggi anche

Cosmetici, le 5 cose che devi cercare nell'etichetta

Cosmetici bio: tutto quello che devi sapere

Le app per capire i cosmetici ecologici

Pubblica un commento