A A

Via le rughe di espressione

Per tenere a bada i segni che si formano sul viso, cura la tua pelle con puntualità e ricorri alla gym e al make up mirati



0

Sorridere, piangere, parlare, strizzare gli occhi: la mimica facciale disegna sulla pelle i segni di espressione che, con il passare degli anni, diventano “indelebili”. «Un trucco sbagliato può metterli ancora più in evidenza», spiega la truccatrice Camilla Accarrino per Battaglia. «Troppo fondotinta, per esempio, sottolinea le rughe del contorno labbra e della fronte. Quindi, meglio puntare su una base colorata leggera».

Una pelle elastica è meno vulnerabile alle rughe di espressione. Per mantenerla tonica fai ogni giorno qualche esercizio di ginnastica: gonfia le guance riempiendo la bocca di aria e trattienila alcuni secondi. Ripeti cinque volte. Per distendere o prevenire i solchi della fronte, poi, evita di strizzare gli occhi (ok a un controllo della vista) ed esegui un lieve massaggio con i polpastrelli sopra le sopracciglia, da tempia a tempia.

Ore al computer e serate di lettura sono una dura prova per gli occhi. Se ti accorgi che la zona perioculare è molto segnata, non limitarti ad applicare mattina e sera la solita crema per il contorno occhi.

Tieni a portata di mano anche un gel defaticante che, in caso di necessità, puoi massaggiare dove si formano le antiestetiche zampe di gallina.

Pubblica un commento