A A

Recupera in fretta le forze con le super tisane

Le erbe ti aiutano a prevenire influenza e raffreddori e ti permettono di riprenderti velocemente se virus e batteri ti hanno colpita e affondata. Ecco le ricette per preparare infusi, decotti e “vini”. Efficaci anche per affrontare gli sbalzi di umore



0

PER RECUPERARE LE ENERGIE

Perché ti serve l’impatto con un virus influenzale
può debilitare l’organismo. La febbre passa, ma per qualche giorno hai l’energia sotto i tacchi.
Il mix di piante «Durante la convalescenza ci vuole una sorta di “tiramisù” a base
di piante rivitalizzanti, capaci
di caricarti di energia», suggerisce Ilaria Pretto, naturopata
ed erborista a Genova.

Fai preparare dall’erborista questa miscela: 30 g di radice in polvere di eleuterococco
(è adattogeno, accresce
la capacità dell’organismo
di affrontare le situazioni
di stress), 30 g di radice
in polvere di maca (specie andina che migliora
la concentrazione in caso
di stress e permette di sopportare meglio la fatica),
e 40 g di semi di fieno
greco (aiuta a riprendersi dall’astenia dopo una malattia).

Fai così Prepara il tonico sotto forma di enolito, il vino medicinale
(vedi box sotto). Bevi dopo colazione l’equivalente di una tazzina
da caffè diluito in un bicchiere di acqua, per venti giorni.

PER STIMOLARE LE DIFESE

Perché ti serve Quando arriva il freddo e trascorri più tempo negli
ambienti chiusi, dove i virus proliferano, per
non passare da un raffreddore all’altro devi rinforzare
il sistema immunitario.
Il mix di piante «Ogni popolazione ha le sue erbe tradizionali per
affrontare
i malanni di stagione», spiega Ilaria Pretto. Puoi quindi
usare le migliori delle varie zone del mondo.

Fai preparare dall’erborista
una miscela composta da 20 g di radice di echinacea angustifolia e 20 g
di radice di echinacea purpurea (entrambe conosciute
e apprezzate dagli indiani d’America per il loro potere immunostimolante),
40 g
di radice di astragalo (rimedio utilizzato dalla medicina cinese come
rivitalizzante), 10 g
di foglie di rosmarino e 10 g
di timo (sono erbe tipicamente mediterranee, ritenute degli antisettici
delle vie respiratorie). «Il tutto in taglio tisana, in piccoli pezzi»,
consiglia l’esperta.

Fai così Prepara un decotto. Bevi una tazza al giorno,
al mattino, dopo colazione, fino a febbraio; ricorda di fare delle pause:
venti giorni di cura seguiti da dieci di sospensione.

PER RITROVARE LA CALMA

Perché ti serve Durante l’inverno calano le ore di luce: questo, oltre a
influire sull’umore, ti dà la sensazione che il tempo non ti basti mai:
ecco perché prima ti stanchi
e poi vai in ansia. Il mix di piante «Ti serve una miscela di petali dal profumo delicato ma
efficaci nell’effetto», consiglia Ilaria Pretto, naturopata ed erborista.

Fai preparare dall’erborista questa miscela: 40 g di passiflora (rilassante generale), 30
g di melissa,
10 g di arancio amaro e 10 g di lavanda (insieme, aiutano
a rilassare la muscolatura
e agiscono sullo stato
di eccitazione, tipica nei casi di stanchezza eccessiva); 10 g di luppolo
(concilia il sonno).

Fai così Quando senti
la necessità di alleggerire
la tensione, prepara l’infuso
e prendine due tazze
al giorno, a metà mattina
e verso sera: puoi fare un giorno di cura o proseguire fino a quando ti
senti meglio. «Usa il momento tisana
per una pausa relax, respirando lentamente», consiglia l’esperta.

Pubblica un commento