A A

Occhiali da sole, con “falsi” rischi allergie e danni da raggi Uvb

Le lenti e persino i materiali della montatura se non conformi possono danneggiare la salute dell’occhio. Le avvertenze e i consigli della Commissione difesa vista (Cdv)



0

In spiaggia, in città sulle bancarelle o nei mercatini è facile imbattersi in centinaia di venditori ambulanti di occhiali da sole. Ma dietro la montatura alla moda può nascondersi un’insidia per la salute del consumatore. «Spesso nei canali non ufficiali – afferma Francesco Loperfido, consulente della Commissione difesa vista (Cdv) e responsabile oftalmologia dell’unità operativa di oculistica dell’ospedale San Raffaele di Milano – vengono venduti occhiali da sole di scarsa qualità o con marchi contraffatti che non garantiscono nella maniera piu’ assoluta la protezione dai raggi Uvb e, se i materiali non sono conformi, possono provocare serie reazioni allergiche».

Attenzione ai materiali

Se la montatura, invece di essere nella classica celluloide è fatta di plastica, acetata o iniettata, si rischiano allergie. Lo stesso può accadere se si utilizza metallo non conforme che finisce con interagire con il sudore.

Danni alla qualità della vista

Quando la reazione diventa forte – avverte la Cdv – determina problemi alla qualità della vista o, addirittura, un gonfiore alle palpebre (edema palpebrale) che può persino ostacolare l’apertura e la chiusura dell’occhio.

Danni dai raggi Uvb

Portando per tanto tempo gli occhiali “taroccati” si va incontro ai pericoli di un’esposizione degli occhi ai raggi ultravioletti che possono provocare secchezza (disidratazione eccessiva dell’occhio), ulcere della cornea (cheratiti attiniche) e danneggiamenti della macula (porzione centrale della retina che ci consente di vedere i colori, i dettagli delle immagini e tutto ciò che ci circonda in condizioni di luce).

Difendersi dai falsi in commercio

La prima garanzia – precisa la Cdv – è l’acquisto attraverso canali sicuri, cioè in negozi di ottica, che garantiscono provenienza sicura e affidabilità del prodotto. Gli occhiali, inoltre, devono essere privi di parti sporgenti e di spigoli vivi che possono causare disagio o addirittura lesioni. Ed essere costruiti con materiali assolutamente sicuri – concludono – che in alcun modo possono causare irritazioni o reazioni tossiche.

Pubblica un commento