A A
hero image

Metodo Adamski: addio pancia gonfia

Con una serie di manipolazioni, si aiuta il corpo ad eliminare le tossine. Ecco come funziona

credits: iStock



0

di Laurence Donnini


Le manovre messe a punto dall’osteopata e naturopata francese Franck Laporte-Adamski per sbloccare le pance “intasate sono anche un efficace rimedio per contrastare gli accumuli adiposi sul girovita. E a volte basta un solo trattamento.

Come funziona? «Le tossine che si accumulano quando il tubo digerente non funziona a dovere, ristagnano a livello venoso e linfatico, dando luogo a ritenzione idrica e gonfiore. Il trattamento innesca il processo di depurazione», spiega il suo creatore, che ha insegnato a una squadra di estetiste esperte i segreti del metodo.


LA MANIPOLAZIONE

La prima seduta inizia con una chiacchierata, per mettere a fuoco la situazione, poi l’operatore misura il girovita, per apprezzare la differenza a fine trattamento. Le manipolazioni si concentrano sul primo tratto dell’intestino, sotto lo stomaco. «Proprio qui si possono accumulare i ristagni delle tossine, perciò le manovre “aprono” le anse duodenali, spingendo i depositi verso il colon, dove saranno eliminati», sottolinea Adamski. Se avverti fastidio, comunicalo all’operatore: «È segno che lì si concentrano più ristagni e occorre tenerne conto». Ma non è finita.


PUNTI RIFLESSI

Distesa a pancia in su, si amplifica l’effetto delle manovre stimolando anche due punti riflessi situati nei turbinati del naso. «L’operatore introduce delicatamente nelle narici due sottilissime bacchette bagnate con una goccia di un olio essenziale scelto di volta in volta, per esempio, di melaleuca, purificante, e le lascia in posa finché non finisce di manipolare la zona della pancia». Al termine del trattamento, che la prima volta dura 1 ora e le successive 30 minuti, non si può fare a meno di andare alla toilette. La purificazione è iniziata.


COSÌ TI LIBERI PIÙ IN FRETTA

Franck Adamski divide gli alimenti in 3 gruppi: lenti (digeriti in 5 ore), veloci (30 minuti) e neutri. Non vanno consumati insieme, per evitare di rallentare la digestione (trovi spiegazioni e ricette nel libro di Adamski La rivoluzione alimentare, Verdechiaro ed., 15 €). 

Tra un massaggio e l’altro bevi 2 litri di acqua a basso residuo fisso (sotto i 40 mg/litro). Non stressare il tuo organismo esponendolo all’inquinamento elettromagnetico: quando vai a dormire, spegni il cellulare, il modem, il PC e tutti gli apparecchi che sfruttano il Wi-Fi.


GLI INDIRIZZI

1 HOTEL MULINO GRANDE Cusago (MI), tel. 02-90390731

2 STUDIO ADAMSKI Roma tel. 349-3607677

3 BEAUTIDEA Osimo (AN), tel. 071-714629

4 AMORE IN PIÙ Porcia (PN), tel. 393-574 2228


Fai la tua domanda ai nostri esperti


Articolo pubblicato sul n. 11 di Starbene in edicola dall'01/03/2016

Leggi anche

Pancia: i cibi per sgonfiarla

Stitichezza e pancia gonfia? Le piante medicinali più indicate

Pancia gonfia, il nuovo test

Osteopata: come sceglierlo

Osteopatia, lo sapevi che cura anche la gastrite?

Pubblica un commento