Come evitare l’influenza

Podcast Come evitare l’influenza
Il freddo è già arrivato, e l’influenza pure, visto che molti italiani se la sono già presa, sebbene il picco ancora non si sia ancora manifestato. Ma tra raffreddore, virus intestinale e virus parainfluenzali, è facile ammalarsi in questa stagione. Non so voi, ma io ogni anno appena arriva l’autunno, cerco di alzare le difese immunitarie, per evitare di farmi trovare impreparato. I modi per farlo sono molti. Ad esempio, tutti i giorni è importante mangiare quei cibi che servono proprio a questo. E quindi via libera a almeno 3 porzioni di frutta e verdura di stagione, con un occhio di riguardo per i cavoli, soprattutto rossi, e i kiwi, ricchi di vitamina C.  Sì anche a carote, zucca, pomodori, spinaci, carciofi, barbabietole rosse: contengono betacarotene, che stimola una maggior produzione di anticorpi. Può essere utile anche il peperoncino rosso fresco: ricco di capsaicina stimola le difese e, assunto alle prime avvisaglie di raffreddore, decongestiona anche le mucose nasali. Infine, sì a fagioli, ceci, lenticchie, fiocchi integrali e yogurt: contengono zinco, micronutriente che facilita il lavoro dei globuli bianchi  e rende più attivi i linfociti T, le cellule che aggrediscono i virus e distruggono le cellule del corpo già infette. Anche il sonno fa molto bene: per combattere al meglio le malattie invernali è importante dormire in modo regolare 7, 8 ore a notte. È utile anche abbattere lo stress, ad esempio praticando yoga, meditazione o training autogeno. Ok anche all’attività fisica regolare che, oltre a funzionare da antistress, ha un’azione mirata nel migliorare le naturali armi di difesa del nostro organismo. Con il movimento, produciamo citochine (antivirali naturali) e beta endorfine, sostanze che bloccano la distruzione dei preziosi linfociti T. Bastano 40 minuti al giorno tra bicicletta, corsa, nuoto. Attenzione poi alle escursioni termiche: spesso passare dal caldo di casa e dell’ufficio al freddo esterno può paralizzare le ciglia che rivestono le mucose delle vie aeree, utili a allontanare germi e virus, catapultandoli all’esterno con un colpo di tosse o uno starnuto. Un altro trucco per tenere lontana l’influenza è quello di lavarsi spesso le mani, soprattutto quando si passa tanto tempo in luoghi pubblici e su treni, autobus, metropolitane. Secondo un accurato studio, questo piccolo accorgimento è sufficiente per non prendere il raffreddore e per dare un freno alla diffusione dei virus. Attenzione però: bisogna strofinare mani e polsi con un sapone neutro per almeno 15 secondi, risciacquandoli con abbondante acqua.