Principio di schiacciamento vertebrale

Salve, ho iniziato a correre da 4 mesi pur avendo riscontrato un inizio di schiacciamento vertebrale poco al disopra del coccige, il dottore non mi ha sconsigliato del tutto la corsa pur inserendo massaggi e sedute di ginnastica ma per motivi economici non posso fare questo. Ho pensato: se dopo la sessione di corsa che principalmente è di 3 volte a settimana, usassi una panca ad inversione per stirarmi la schiena? Porgo questa domanda perché documentandomi ho trovato molti pro ma altrettattanti contro in merito a tale attrezzo. Grazie in anticipo, arrivederci.

La risposta

avatar Ortopedia/Fisiatria Dott. Luca Bertini

Non mi dici l’età e se correvi già da prima…Correre è uno sport stressante per la schiena, specialmente se non si sa’ correre bene ed ammortizzare con il piede e le ginocchia ( e se si superano i 30 anni di età aggiungerei..) Se ti sei schiacciato una vertebra correndo non penso sia una buona idea ricorrere… Una visita da un fisiatra e un periodo con un personal trainer che valuti come corri sarebbe la strategia vincente che ti consiglio. Il fai da te…è sempre pericoloso. Anche la panca ad inversione non è detto che faccia bene… ci sono molti altri fattori in gioco.Mi spiace non aver risposto del tutto alla tua domanda ma servono tanti altri parametri ed una visione degli rx e RMN.

Domande correlate

Farmaci oppioidi

avatar Ortopedia/Fisiatria Dott. Luca Bertini

La decisione deve essere obbligatoriamente tra Lei , il fisiatra ed il suo Medico di base. Non è deontologico ne corretto ne suoi confronti parlare di terapie senza valutarla… Mi spiace...

Vedi tutta la risposta

Frattura Radio e Ulna e compressione nervo mediano

avatar Ortopedia/Fisiatria Dott. Luca Bertini

Le terapie sono quelle che fa, non ne esistono più specifiche. Esiste un parametro incalcolabile…il corpo umano !! Non sempre reagisce come dovrebbe, senza una causa precisa. Per quanto mi...

Vedi tutta la risposta

Persona anziana operata al femore con protesi

avatar Ortopedia/Fisiatria Dott. Luca Bertini

Va valutato insieme al suo medico di base, perché il dosaggio va in base agli esami ematici / età/ peso/ stato di salute/ nutrizione.Un saluto

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio