Danni permanenti post intossicazione monossido di carbonio

Dal 2011 vivo in un seminterrato munito di cucina a gas in muratura, un grande caminetto, un forno per la pizza e con tanto di riscaldamento, ma privo del sistema di ventilazione areazione. Dopo un pò di tempo iniziai ad accusare dei sintomi mai riscontrati prima, tra cui i mal di testa, nausee, vertigini, tremori muscolari, depressione, debolezza, affaticamento, perdite di memoria, difficoltà di concentrazione, tachicardie, dolori al torace, capogiri, perdite di equilibrio e molto altro ancora. Ho paura che ciò possa derivare dall'utilizzo degli impianti sopra nominati presenti nella taverna da me abitata o, meglio, dall'intossicazione da monossido di carbonio a cui potrei essere stata esposta. Temo che si potesse trattare di danni permanenti derivanti da questa intossicazione. Vi chiedo gentilmente di indicarmi ai quali esami specifici dovrei sottopormi per verificare la presenza di tali danni nel mio organismo? Grazie.

La risposta

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Dovrebbe fare indagini a largo raggio ( e dovrebbe farsele prescrivere dal suo medico) e non escluderei di testare anche la sua saturimetria con un saturimetro che hanno anche in dotazione le guardie mediche.

Domande correlate

Pressione dello stomaco verso l'alto

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Mi sembra opportuno effettuare una ecografia addominale.

Vedi tutta la risposta

Sospetta Appendicite?

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Un processo infettivo/infiammatorio di sicuro c’è stato e non possiamo sapere se era a carico della appendice o dell’intero colon/cieco. In questo momento io non interverrei...

Vedi tutta la risposta

Graphites 9ch

avatar Medicina Generale Dott. Maurizio Hanke

Si tratta di un rimedio omeopatico ed io non mi giudico all’altezza, per studi ed esperienza nel settore, per poterla consigliare in materia.

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio