Condropatia grado 3

Ho 37 anni e vado in bici da corsa da quando ne avevo 16.nello acorso mese di aprile mi ha investito una macchina mentre pedalavo e dopo due mesi avvertivo dolori alle ginocchia in particolare a quello sestro. Dopo una risonanza magnetica è saltato fuori una condropatia di grado tre. Ho abbandonato la bici ma virrei sapere quale sia la cosa migliore da fare. Vorrei qualche consiglio e qualche persona specializzata nel campo. Grazie anticipatamente

La risposta

avatar Fisioterapia Gabriele Pucciarelli

Gentile paziente, la condropatia (nel Suo caso immagino sia femoro-rotulea) è una patologia da usura e deterioramento della cartilagine di un’articolazione. Il primo passo da effettuare sarebbe quindi quello di far visitare il Suo ginocchio ad un Ortopedico, allo scopo di valutare le possibili cause della Sua condropatia (ad esempio un eventuale disallineamento rotuleo). Nei casi più gravi si procede con il trattamento chirurgico, ma per fortuna ad oggi è possibile ottenere ottimi risultati anche con la Fisioterapia. In quest’ultimo caso il trattamento prevede terapia fisica strumentale in fase acuta per abbassare infiammazione e dolore (laser, tecarterapia), quindi esercizio terapeutico di rinforzo e allungamento muscolare (non solo del quadricipite ma più globale). Si rivolga quindi con fiducia ad un Ortopedico e ad un collega Fisioterapista. Buona guarigione. Saluti

Domande correlate

Metodo McKenzie

avatar Fisioterapia Gabriele Pucciarelli

Gentile paziente, ogni lombosciatalgia è diversa, da paziente a paziente. Il metodo McKenzie (così come tutti i metodi di rieducazione posturale) è utile in questi casi, ma non sostituisce un...

Vedi tutta la risposta

Dolore ai gomiti

avatar Fisioterapia Gabriele Pucciarelli

Gentile paziente, anche se fosse epicondilite, non Le consiglierei di rivolgersi al Pronto Soccorso per così poco, a meno che il dolore non sia intollerabile o compaiano sintomi diversi dal dolore...

Vedi tutta la risposta

Dolore alla spalla

avatar Fisioterapia Gabriele Pucciarelli

Gentile paziente, potrebbe essere utile fare una ecografia della spalla ed una visita ortopedica. In base a questo, l’ortopedico saprà fare una diagnosi e quindi darle una terapia specifica....

Vedi tutta la risposta

Scrivi la tua domanda agli Esperti ? clicca per informazioni sul servizio