A A
hero image

Stitichezza occasionale: 5 regole per combatterla

Acqua, cibo sano e sport sono dei toccasana per l’intestino, ma non sono sempre risolutivi in caso di stitichezza occasionale. Ecco qualche segreto per risolvere il problema con efficacia e dolcezza



0

Il sole splende, le onde ti cullano e il vento accarezza la tua pelle… ti stai godendo l’estate, ma qualche episodio di stitichezza non ti consente di rilassarti fino in fondo. Risolverlo è molto più facile di quanto pensi, lo sai?

1. Bevi, bevi, bevi
Il cambio di abitudini che si verifica in estate, soprattutto in vacanza, potrebbe influenzare negativamente l’intestino. Per regolarlo è importante bere tanta acqua e ricorrere anche alle tisane. Inizia al mattino con un bicchiere d'acqua tiepida con qualche goccia di succo di limone da bere improrogabilmente a stomaco vuoto. Nel corso della giornata, idratati con tisane, anche fredde, preparate con camomilla, tiglio e malva o succhi di frutta fresca non zuccherati.

2. Leggerezza anche a tavola
Quando si parla di stitichezza, l’alimentazione ha il suo peso: cereali, frutta e verdure sono ricchi di fibre e quindi fondamentali per stimolare e rimettere in moto l’intestino. Un’insalata con verdure di stagione, anche arrostite, magari arricchita con farro e qualche tocco di frutta, ti offrirà un portata gustosa e genuina. Evita piatti troppo elaborati e soprattutto i superalcolici. E se hai voglia di uno spuntino, uno yogurt insaporito da frutta e cereali metterà in pace il tuo stomaco e il tuo palato.

3. Sport time!
Scatenati e prova tutti gli sport che ti incuriosiscono. Se vuoi mettere le basi per ripartire scattante e tonificata, allora corsa, bici, nuoto e yoga ti rimetteranno in contatto con la natura, la mente ma soprattutto col tuo intestino! Al mattino appena sveglia un po’ di stretching non può che aiutare, ma non esagerare: l’eccesso riduce i suoi benefici.

4. Relax e respirazione
Se prendere la vita con filosofia può aiutare in quasi tutti i campi esistenziali, quando si parla di stipsi si entra nel campo dei miracoli. Quando ti svegli per i primi dieci minuti non muoverti dal letto, resta ferma lì e fa’ la cosa più semplice di tutte, respira. In particolar modo evita la respirazione alta, quella che si utilizza quando si è in moto, e favorisci la respirazione addominale. Eseguendola massaggerai tutto il corpo dall’interno rilassando e tonificando tutti gli organi, intestino incluso.

5. E se tutto ciò non fosse sufficiente?
Se questi rimedi naturali non dovessero bastare, può esserti utile un prodotto farmaceutico a base di bisacodile, che stimola la motilità e favorisce il transito. Puoi prenderlo al bisogno e programmare l'ora di assunzione in base alle tue esigenze: se preso dopo cena, l'effetto lassativo si manifesta al mattino, dopo circa 10 o 12 ore; se preso a stomaco vuoto agisce entro circa cinque ore.

Pubblica un commento