A A

Rimedi veloci contro il torcicollo

Liberati dal dolore al collo in pochissimo tempo



0

Il torcicollo è un disturbo molto diffuso e in costante aumento. Infatti, sono in crescita tutte quelle patologie legate al mantenimento di posture scorrette davanti ai dispositivi tecnologici. Il torcicollo può, dunque, essere causato da tensione muscolare (anche di origine emotiva) o da un colpo d'aria (per esempio, nel passaggio dal caldo all'aria condizionata) o, ancora, dall'umidità. Il torcicollo può anche essere la conseguenza di un trauma, primo tra tutti il famigerato "colpo di frusta". In ogni caso, è sempre necessario chiedere consiglio al medico curante, soprattutto se si vogliono assumere farmaci (di solito, per il torcicollo, i farmaci di elezione sono gli antinfiammatori, gli analgesici e i miorilassanti), evitando accuratamente il fai da te. Ma, al di là di un'eventuale terapia farmacologica, esistono alcuni rimedi in grado di alleviare il fastidio del torcicollo e di restituire una certa mobilità alla parte interessata. Dal calore alle cure naturali, senza dimenticare l'importanza della prevenzione.

Quando il torcicollo colpisce all'improvviso, può dar sollievo buttarsi sotto la doccia calda. L'importante è che la temperatura dell'acqua sia elevata e che il getto venga indirizzato proprio su collo, spalle e schiena.

In questo modo, il calore scioglierà la muscolatura aiutando ad alleviare il fastidio e la sensazione di essere bloccate. Per non pesare sulla circolazione, soprattutto se si soffre di gambe gonfie o di pressione bassa, è bene sottoporre al calore solo le zone interessate.

Anche il bagno caldo può funzionare, a patto di tenere la testa nella posizione corretta ovvero in relax e ben sorretta da unasciugamano tiepido arrotolato.

Per il torcicollo, oltre ai farmaci, esistono rimedi naturali che possono rivelarsi molto efficaci. Tra questi, ricordiamo l'arnica montana. Si tratta di una cura dolce dalla duplice azione antidolorifica e antinfiammatoria. In caso di torcicollo e dolori muscolari, l'arnica si può sia applicare localmente (sotto forma di crema o, ancora meglio, oleolito), sia assumere per via sistemica con lecompresse.

In quest'ultimo caso, è importante mantenere una certa regolarità nell'assunzione, che è frequente soprattutto in fase acuta. Alternative all'arnica sono l'artiglio del diavolo e la curcuma, sempre in compresse.

Se il torcicollo deriva da una contrattura muscolare a livello di spalle e collo (se non addirittura della zona lombo-sacrale), possono rivelarsi utili le applicazioni di calore locali. Infatti, le elevate temperature sciolgono i muscoli e facilitano il ripristino delle normali funzioni di questa delicata zona del corpo.

Non è raro, a tal proposito, che chi soffre di torcicollo tragga beneficio dall'esposizione al sole o dalla sauna. Per riscaldare efficacemente la parte dolorante e bloccata, si possono provare i cerotti auto-riscaldanti senza farmaci. Ormai questi dispositivi si trovano sia in farmacia, sia al supermercato. In alternativa, è possibile utilizzare gli appositi "sacchetti" ripieni di semi da scaldare nel microonde (è possibile anche realizzarli a casa con poco materiale).

n trucco per liberarsi dal dolore potrebbe essere quello di distendere il braccio opposto al lato del collo interessato dal fastidio e compiere con la mano dei movimenti dal basso all’alto direttamente sulla parte che fa male. Il tutto da compiere con estrema cautela e senza forzare troppo. Importante è comunque la prevenzione, perché spesso i dolori al collo sono provocati da posizioni errate davanti al computer.

Cervicale: sintomi e cure

Mal di collo: quali esercizi?

Video - Esercizi per la cervicale - parte 1

Pubblica un commento