A A
hero image

Vitamina D: 6 bambini su 10 non ne hanno a sufficienza

Lasciamoli giocare mezz’ora al giorno all’aperto. È il segreto per fare scorta vitamina D, indispensabile per fissare il calcio che arriva dagli alimenti

iStock



0


Ida Macchi


Vitamina D: il 60-70 % dei bambini e degli adolescenti italiani non ne ha scorte sufficienti: a lanciare l’allarme è la Società Italiana di Pediatria che sottolinea come questo deficit sia un’ ipoteca negativa sulla salute del loro scheletro.

È proprio grazie alla vitamina D che le ossa fissano il calcio fornito dagli alimenti, mettendolo totalmente da parte e raggiungendo nell’arco delle prime due decadi di vita il picco di massa ossea, ovvero il maggior grado di mineralizzazione. «Questa scorta è una sorta di conto in banca e tanto è maggiore, minori sono le possibilità di andare incontro a un’eventuale osteoporosi in età avanzata», sottolinea il professor Gian Vincenzo Zuccotti, direttore della Clinica Pediatrica dell’Ospedale dei Bambini Buzzi.

«È quindi fondamentale permettere ai nostri ragazzi di capitalizzare calcio proprio in questo arco della vita e i trucchi per riuscirci sono pochi ma essenziali: consumare almeno un paio di porzioni di formaggio la settimana e un bicchiere di latte parzialmente scremato al giorno (sono fonti di calcio), fare attività fisica (il movimento stimola l’osso a rinnovarsi) e garantire loro una dose adeguata di vitamina D».

La medicina per riuscirci? «Farli stare all’aperto, anche durante il periodo invernale», suggerisce il professor Zuccotti. «Solo il 10% di vitamina D viene garantito dalla dieta, mentre il resto viene sintetizzato e convertito nella sua forma attiva proprio esponendo la pelle agli ultravioletti. Nelle giornate di sole, perciò, no a interminabili sessioni al pc o al tablet nei luoghi chiusi, sì ad almeno mezz’ora passata a giocare, correre, sciare o passeggiare in luoghi aperti, tenendo il viso (e quando è possibile anche le braccia e le gambe) scoperti, in modo che i piccoli siano baciati dai preziosi Uv».


Fai la tua domanda ai nostri esperti



Leggi anche

Vitamina D, non fartela mancare

Fai il pieno di vitamina D

L'acqua ricca di calcio

Pubblica un commento