A A

La biscottiera Mary Biscuit a sostegno del Banco Alimentare

In edizione limitata, nasce dall’incontro tra Alessi e Oro Saiwa. Contribuisce alla donazione di biscotti a famiglie indigenti



0

36541Cerchi un contenitore allegro e pratico dove conservare i biscotti della colazione? Ecco la biscottiera Mary Biscuit Limited Edition, nata dall'incontro tra Alessi, azienda di punta tra le Fabbriche del Design Italiano, e Oro Saiwa, storica marca di biscotti. 

L'originale Mary Biscuit è un concentrato di design, progettata da Stefano Giovannoni, tra i più apprezzati designer contemporanei, che in essa ha voluto raccogliere l'essenza di un oggetto che richiama espressamente il "codice materno" e che evoca le forme e il profumo di un Oro Saiwa appena sfornato, biscotto preparato con grande cura e ingredienti di qualità, dalla forma e dal disegno inconfondibili, che viene riprodotto nel coperchio di questa edizione limitata.

La biscottiera può essere acquistata presso i punti vendita Alessi e Coin selezionati, a partire dal flagship store Alessi di via Manzoni a Milano e presso i Coin di Corso Vercelli a Milano e via San Giovanni a Roma. A ogni acquisto di Mary Biscuit corrisponderà la donazione, tramite il Banco Alimentare (storica onlus partner di Oro Saiwa), di una confezione di biscotti Oro Saiwa a chi ne ha più bisogno.

La collaborazione con Banco Alimentare è nata diversi anni fa e si è arricchita di anno in anno: a febbraio 2015 è stata lanciata l’operazione Cuori d’Oro, iniziativa che sostiene progetti di solidarietà di associazioni non-profit che ha già portato alla donazione di un milione di biscotti a famiglie indigenti. A questo si aggiunge un ulteriore tassello in questi ultimi mesi dell’anno con le attività in store e la meccanica legata al trend del sell out dei biscotti Oro Saiwa ed Oro Ciok per donare un altro milione di biscotti a Banco Alimentare. 

Il numero di persone in difficoltà in Italia è davvero rilevante: secondo l’ultimo rapporto Istat, nel 2014 erano 1 milione 470 mila le famiglie in stato di povertà assoluta (il 5,7% di quelle residenti), per un totale di 4 milioni 102 mila persone (6,8% della popolazione residente). Come quella assoluta, la povertà relativa risulta anch’essa imponente: coinvolge, sempre nel 2014, il 10,3% delle famiglie e il 12,9% delle persone residenti, per un totale di 2 milioni 654 mila famiglie e 7 milioni 815 mila persone.

Pubblica un commento