A A
hero image

Giornata della prevenzione Otorinolaringoiatrica contro i tumori del cavo orale

Fumo, abuso di alcol e scarsa igiene orale tra i principali fattori di rischio. È fondamentale tenere un corretto stile di vita ed effettuare screening periodici

credits: iStock



0
"Prevenire è più facile che dire 'otorinolaringoiatria'!" è il motto della 2^ edizione della Giornata nazionale della prevenzione Otorinolaringoiatrica, che si celebra il 1° aprile 2016. Organizzata dagli specialisti AOOI – Associazione Otorinolaringologi Ospedalieri Italiani, è dedicata alla diagnosi precoce dei tumori del cavo orale. 


FATTORI DI RISCHIO

Il carcinoma del cavo orale può essere causato da vari fattori di rischio: il vizio del fumo, l'abuso di alcol, la scarsa igiene orale, l'infezione da Papilloma virus legata ai rapporti sessuali orali, l'eruzione cutanea Lichen ruber planus, i microtraumi cronici della mucosa della bocca dovuti alle protesi dentarie, l'eccessiva esposizione al sole e una dieta povera di frutta e verdura.


QUALCHE NUMERO 

Dall’istantanea effettuata durante la prima edizione della Giornata nazionale della prevenzione Otorinolaringoiatrica è emerso che il 33% dei pazienti rischia questo genere di tumori a causa del tabagismo, il 16,4% per microtraumi delle mucose, il 12,3% per cattiva igiene orale, il 7,9% per una dieta povera di frutta e verdura, il 7,1% per alcolismo, il 6,6% per una eccessiva esposizione al sole, il 3,9% per il virus del Papilloma e il 3,5% per il Lichen ruber planus.
Il tumore del cavo orale presenta 12 nuovi casi all’anno ogni 100mila abitanti e ha un picco di massima incidenza intorno ai 50-60 anni di età. Non a caso i circa 7.000 pazienti visitati nella precedente edizione, avevano un'età media di 58,9 anni e per il 52% erano donne.


LA PREVENZIONE


Per prevenire il tumore del cavo orale, è importante un corretto stile di vita. Se si è soggetti ad almeno un fattore di rischio, le visite otorinolaringoiatriche periodiche sono fortemente raccomandate. Si consiglia, inoltre, di smettere di fumare, di evitare gli alcolici, di seguire una dieta ricca di frutta e verdura, di curare l'igiene orale e di utilizzare il preservativo durante i rapporti sessuali.

In particolare, durante la Giornata nazionale della prevenzione Otorinolaringoiatrica si possono effettuare screening gratuiti presso gli ambulatori dei reparti di otorinolaringoiatria degli ospedali delle principali città italiane. Si può così fare chiarezza sulle possibili malattie del cavo orale e valutare il proprio stato di salute (qui puoi trovare la struttura più vicina a te).



Leggi anche

Adolescenti e denti sani: le linee guida in 10 punti

Dentista low cost: conviene davvero?

Sbiancare i denti con i metodi naturali

Pubblica un commento