A A

Contro il cancro le Arance della Salute

Sabato in 2.500 piazze italiane la campagna per sensibilizzare verso corretti stili di vita e raccogliere fondi per la ricerca



0
hero image

Carlotta Ferlito, testimonial AIRC


Sabato 30 gennaio puoi dare il tuo contributo alla ricerca sul cancro.

Dalla Sicilia al Trentino Alto Adige, dal Molise alla Sardegna, in tante città italiane come pure in piccoli centri di provincia potrai trovare e acquistare le Arance della Salute.


L'INIZIATIVA AIRC

Appuntamento consueto organizzato dall'AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro), vedrà oltre 15mila volontari in 2.500 piazze per raccogliere nuove risorse da destinare al lavoro di circa 5.000 ricercatori. Sarà anche l'occasione per ricordare che l'attività fisica regolare e un regime alimentare sano sono fondamentali per prevenire il rischio di cancro.

Le Arance della Salute di AIRC sono tutte italiane e rigorosamente rosse, perché contengono gli antociani, pigmenti naturali dagli eccezionali poteri antiossidanti, e circa il 40% in più di vitamina C rispetto agli altri agrumi. A fronte di una donazione di 9 euro, insieme alla reticella da 2,5 kg di arance verrà distribuita la guida Muoviamoci contro il cancro, con informazioni sugli esercizi indicati per ogni età, un'intervista alla tennista e testimonial AIRC Flavia Pennetta, ricette sane e gustose realizzate dallo chef stellato Moreno Cedroni in collaborazione con La Cucina Italiana.


CAMBIA STILE DI VITA ACCETTANDO LA "SFIDA" 

Sul sito arancedellasalute.it è possibile trovare la piazza con le Arance della Salute più vicina a te. Puoi trovare anche consigli degli esperti, ricette all'insegna del benessere ma anche l'innovativa sfida della salute "Hai il Coraggio di Cambiare?". Per partecipare basta voler mettersi alla prova per dieci giorni per migliorare il proprio stile di vita, rinunciando ad alcune abitudini poco salutari. Si deve scegliere una dieta sana, evitare fumo e alcool, impegnarsi in nuove attività fisiche: per tutti c’è la possibilità di mettersi in gioco. Per iniziare è sufficiente creare un proprio profilo, scegliere l’obiettivo e condividerlo con gli amici ai quali chiedere sostegno.


LE PRINCIPALI CAUSE DEI TUMORI

Fumo, alcol, alimentazione e inattività fisica sono i principali responsabili dei tumori. 3,3 milioni di morti di cancro nel mondo sono correlate a rischi legati al comportamento e al metabolismo (secondo dati dell’Institute for Health Metrics and Evaluation, centro indipendente di ricerca globale sulla salute dell’Università di Washington).

Oltre il 40% delle morti per cancro potrebbe essere facilmente prevenibile modificando gli stili di vita. Il fumo resta di gran lunga la principale causa di morte con 1,5 milioni di decessi all’anno, ma numerosi altri fattori sono preoccupanti. All'origine di quasi 2 milioni di morti per cancro ci sarebbero obesità, una dieta con eccesso di sale, alcol, basso consumo di frutta e verdura e, seppure in minor misura, l’eccesso di carne rossa e processata, aggiunti a uno scarso esercizio fisico.


L'IMPORTANZA DELLO SPORT

È stato dimostrato che un'attività fisica regolare diminuisce del 30-40% il rischio di tumore al colon, del 20-40% l’insorgenza del tumore all’endometrio e del 20% quello al polmone, oltre a contribuire alla prevenzione del cancro al seno.


28 gennaio 2016


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Leggi anche

Tumore alla prostata e fumo

Tumore al seno: si può non operare?

Lo sport protegge dal cancro al seno

Pubblica un commento