A A
hero image

MITO E REALTÀ: più informati sull’osteoartrosi (OA) del ginocchio



0

Mito: L’artrite reumatoide è la tipologia più comune di artrite
Realtà: L’artrite reumatoide e l’osteoartrite sono le forme più comuni di artrite e una delle cause più comuni di dolore al ginocchio. L’osteoartrosi del ginocchio è destinata a diventare la quarta più importante causa globale di disabilità per le donne e l’ottava per gli uomini.

Mito: Il dolore da OA va e viene e non ci si può fare niente
Realtà: L’OA è una malattia cronica e progressiva. Un trattamento proattivo a lungo termine e un piano di gestione della patologia dovrebbero essere presi in considerazione per tutti i pazienti, a qualsiasi stadio della malattia.

Mito: Un aumento di peso non può influenzare il dolore da OA
Realtà: L’aumento di peso causa l’aumento dello stress a carico del ginocchio. Le articolazioni del ginocchio devono sopportare il peso di quei chili in eccesso, e questo è il motivo per cui il controllo del peso risulta fondamentale per i pazienti con l’OA.

Mito: L’esercizio fisico può peggiorare l’OA
Realtà: Una volta era una credenza comune, ma ora la ricerca ha dimostrato che l’esercizio fisico è utile per le articolazioni artritiche. Tuttavia, se si soffre di dolore al ginocchio, l’esercizio fisico può risultare difficile. Un piano di esercizio può essere assegnato dal proprio medico o da un fisioterapista.

Mito: Con l’OA non è possibile svolgere le proprie attività quotidiane
Realtà: L’osteoartrosi è una condizione a lungo termine, ma non necessariamente peggiora nel corso del tempo, anzi, può talvolta migliorare gradualmente. È possibile gestire i sintomi con semplici misure tra cui l’esercizio regolare, la perdita di peso, l’uso di calzature con suole ammortizzanti e di dispositivi come un bastone da passeggio.

Mito: Gli uomini hanno più problemi al ginocchio rispetto alle donne
Realtà: Le donne soffrono di una maggiore incidenza di artrosi, sintomi di dolore al più gravi e maggiore disabilità al ginocchio rispetto agli uomini.

www.sanofi.it

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

Pubblica un commento