Quale merenda a scuola?

Podcast Quale merenda a scuola?
Per molti genitori è quasi un dilemma giornaliero: cosa mettere nello zaino dei figli per la classica merenda di metà mattinata, a scuola? Non sempre è facile trovare la soluzione che accontenti tutti: i più piccoli vorrebbero una brioche industriale, un panino o un pezzo di pizza, i dirigenti scolastici talvolta impongono solo la frutta.. e i genitori sono combattuti su come comportarsi. Intanto va detto che se a casa, prima di uscire, bambini e ragazzi fanno una sostanziosa colazione, con ingredienti sani, è più facile poi concedersi un piccolo sgarro ogni tanto a metà mattinata, durante la ricreazione. Molti istituti comunque, specie quelli che hanno la mensa, distribuiscono proprio un frutto o un po’ di verdura. Ma quando questo non succede, cerchiamo di capire cosa è meglio dare ai nostri figli da portarsi a scuola come spuntino. Non le merendine, che forniscono troppi zuccheri e grassi e favoriscono l’infiammazione dell’organismo. Se consumate regolarmente non fanno bene alla salute e alla crescita. Va però detto che se se ne mangia una ogni tanto non è certo la fine del mondo per nessuno. Gli snack più sani sono ovviamente quelli a base di frutta, specie la banana che contiene poca acqua e un po’ di amidi e non causa acidità di stomaco. Sono molto utili e sostanziose anche noci e mandorle, che aiutano anche nella concentrazione e non appesantiscono. Bene anche la frutta disidratata, come prugne e albicocche secche. E se vostro figlio chiede un panino? Meglio intanto se è integrale.. e poi farcitelo con prosciutto crudo magro, o comunque non con insaccati troppo grassi. Volendo si può anche scegliere di spalmarci dentro un po’ di crema di cacao e nocciole. Bambini e ragazzi sono certamente felici, e i genitori possono star tranquilli.