Vaccini, sono tutti necessari?

Podcast Vaccini, sono tutti necessari?
Mai come in questo periodo si fa un gran parlare dei vaccini perchè sono aumentati i casi di infezioni in Italia, mai così alte come nel caso del morbillo, da quando sono partite le campagne antivaccino. Intanto: tutti i vaccini sono davvero necessari? Alcune malattie come polio e difterite sono quasi scomparse del tutto, il vaiolo è davvero l’unico debellato, e infatti per quello non ci vacciniamo più. Oggi tutti i vaccini inseriti nei livelli essenziali di assistenza sono importanti: l’inserimento infatti viene fatto sulla base di approfondite valutazioni che tengono conto sia dell’efficacia che della sicurezza del vaccino stesso, e ancora della diffusione della malattia e del rapporto tra benefici e costi. Altro dubbio: i vaccini sono sempre sicuri? Dati e studi scientifici hanno appurato che la vaccinazione è sicura, ovvero gli effetti collaterali sono lievi: febbre leggera, gonfiore nel punto dell’iniezione. Tutte situazioni che spariscono in brevissimo tempo. Effetti più gravi sono rarissimi. Infine, i vaccini contengono sostanze nocive? Ogni vaccino, prima di entrare in commercio, viene sottoposto a specifici e rigorosi controlli.