Più giovani con l’anguria

Podcast Più giovani con l’anguria
L'anguria, uno dei frutti più estivi: chi non lo mangia appena arriva il caldo? Dissetante e golosa, piace un po’ a tutti, è anche ricca di sostanze preziose: non ha grassi e nonostante il sapore piuttosto dolce, il suo contenuto di zuccheri non è elevato come potrebbe sembrare. L’anguria è fatta per lo più di acqua, vitamine soprattutto A e C, e di potassio. Ma ciò che la rende davvero salutare è il suo alto contenuto di licopene, antiossidante della famiglia dei caretonoidi, che le conferisce il tipico colore rosso. Tra le proprietà che ha, il licopene è un potente antiinvecchiamento: contribuisce infatti a combattere i radicali liberi in eccesso nell’organismo e ha un effetto protettivo sul sistema cardiovascolare e nella prevenzione dei tumori. In più aiuta a proteggere la pelle dagli effetti dei raggi solari. A differenza dei pomodori, ricchi di licopene ma disponibile soprattutto dopo la cottura e quindi nei concentrati o nei sughi, nell’anguria è facilmente assorbibile anche a crudo. Per cui oltre a dissetare e a rinfrescare, mangiare una o più fette di anguria aiuta anche a mantenersi giovani. E la si può consumare non solo così, al naturale, ma anche in mille diverse ricette. Ad esempio in un gazpacho di frutta, insieme a pomodori, cipolla e cetriolo. Oppure in insalata: provate a tagliarla a cubetti insieme alla feta, il formaggio greco, e a condire il tutto con olio, sale, pepe e qualche foglia di basilico, mescolando tutto in una ciotola: sentirete che bontà!