Bufale sul web, come difendersi

Podcast Bufale sul web, come difendersi
Bufale in rete, cioè notizie false, fake news, che spammano, invadono le bacheche dei nostri social network a più riprese, perché molte persone ci cascano e le prendono per vere.

FAKE NEWS SU MALATTIE E FARMACI

Si calcola che circa 11 milioni e mezzo di italiani cerchino informazioni in rete su malattie, farmaci e strutture sanitarie. Il rischio di imbattersi in notizie di questo tipo è molto alto. Rappresentano il problema del momento in rete. Non solo quando si parla di salute (uno dei casi più eclatanti è quello sui vaccini che per qualcuno farebbero male), ma anche di politica o di qualsiasi altra materia che faccia presa sull’opinione pubblica, come far credere che qualcuno sia morto quando in realtà è ancora in vita.

PERCHE’ ESISTONO LE FAKE NEWS

Spesso sono costruite ad arte per orientare le opinioni delle persone, creare confusione, screditare un marchio o una persona. Ma anche per attirare click e generare introiti pubblicitari. Il problema è che le bufale trovano terreno fertile attraverso la continua condivisione, il passaparola on line.

COME EVITARE LE BUFALE IN RETE

Per non cascarci, servono senso critico, voglia di farsi domande e di verificare attraverso altre fonti quello che si legge in rete e che si sembra strano. Oltre a controllare bene sempre le fonti e i siti di provenienza. Spesso ci sono link che riportano a siti costruiti ad arte per assomigliare a quelli di quotidiani on line, ma in realtà se si controlla bene ci si accorge che differenziano per una lettera nel nome o che riportano solo notizie false.