La circolazione corporea

Podcast La circolazione corporea
Ci pensate mai a quale macchina, complessa, sofisticata, ma perfetta sia il nostro corpo? La circolazione corporea è un delicato quanto potentissimo sistema idraulico fatto da una rete di 100 mila chilometri tra arterie, vene e capillari che portano sangue e ossigeno a tutti gli organi. Un ciclo continuo, che non si ferma mai ma che non è detto funzioni sempre alla perfezione. La circolazione può rallentare, trovare ostacoli e come sempre accade il nostro corpo manda chiari segnali d’allarme, da non sottovalutare. Questi problemi a cosa sono dovuti? Vi capita mai di avere a fine giornata le gambe o i piedi gonfi? Che cos’è l’insufficienza venosa cronica?  A qualcuna di voi è capitato mai di ritrovarsi con dei reticoli rossi o bluastri su cosce e polpacci? Vi sarete chieste cosa sono, a cosa sono dovuti: lo chiediamo alla dottoressa Elisa Casabianca, angiologo e chirurgo vascolare dell’ospedale Humanitas Questi problema riguardano maggiormente chi è in sovrappeso, ha problemi di stitichezza o di ritenzione idrica, ma soprattutto ha una predisposizione familiare ed è molto sedentario. Non a caso il primo modo per combattere il gonfiore di piedi e gambe è fare attività fisica per riattivare la corretta circolazione. Gli sport ideali sono nuoto, acquagym o ciclette in acqua, 2 o 3 volte a settimana. Fa molto bene però anche dimenticarsi dell’ascensore e fare sempre le scale a piedi. Un altro problema piuttosto comune è trovarsi con mani e piedi freddi: perché avviene? L’abbiamo chiesto alla dottoressa Lidia Rota, ematologa e presidente di Alt, Associazione per la lotta alla trombosi e alle malattie vascolari. Specialmente dopo una certa età, le donne devono fare i conti con un’altra problematica: le varici. Fastidiose e antiestetiche, di sicuro da non sottovalutare. Ma di preciso, cosa sono? Come si combattono e si curano? Cosa è la cosiddetta “malattia delle vetrine”. Il disturbo colpisce il 10% degli italiani sopra i 50 anni ed è più frequente tra i fumatori, tra chi ha il colesterolo alto ed è in sovrappeso e tra chi soffre di ipertensione o diabete. Una contromossa viene data da una dieta a base di agrumi, albicocche, frutti rossi, olive, pomodori, cicoria e ravanelli, tutti alimenti che contengono bioflavonoidi e vitamina C , principi attivi  che rinforzano l’endotelio la parete interna delle vene e rendono fluido il sangue. Per lo stesso motivo fanno bene anche i grassi omega 3, contenuti soprattutto in sgombro, merluzzo, pesce spada, tonno, trota, salmone e sardine. E poi, come sempre, niente di più utile di bere almeno un litro e mezzo d’acqua al giorno.