I Fiori di Bach

Podcast I Fiori di Bach
Moltissime persone in periodi più o meno lunghi della propria vita si aiutano con i Fiori di Bach. I Fiori di Bach sono veri e propri rimedi floreali utili per sbloccare la forza reattiva di ognuno di noi: sono essenze naturali, in gocce, che non contengono principi attivi, ma solo l’energia dei fiori utilizzati per prepararla. Per capire perché si chiamano così e a cosa possono servire nello specifico, può risponderci Stefania Rossi, erborista, naturopata e autrice di parecchi manuali sul tema. I Fiori di Bach aiutano in situazioni momentanee di disagio emotivo, ma sostengono anche di fronte a piccole difficoltà impreviste, aiutando a migliorare tutta una serie di problemi. Le essenze in tutto sono 38: non sono prodotti omeopatici e non hanno niente in comune con gli estratti usati in aromaterapia, lavorano sul nostro equilibrio energetico armonizzando stati d’animo ed emozioni negative. L’effetto del rimedio floreale si mette in moto in due tempi: nel primo si arriva alla piena consapevolezza del problema emotivo, ad esempio la disperazione. Nel secondo l’energia del fiore esercita la sua azione positiva arrivando alla soluzione.   I Fiori di Bach possono essere usati anche dai più piccoli: dai primi mesi all’adolescenza, la floriterapia può essere utile in molte situazioni di malessere. Ad esempio Walnut è un fiore molto utile in tutti i momenti di cambiamento, come l’ingresso all’asilo o a scuola, ma anche nella dentizione. Nei piccolissimi può essere unito a Red Chestnut se prevale l’ansia da separazione dalla mamma. In genere, negli adulti, si possono prendere contemporaneamente 4 o 5 rimedi. Di più meglio di no, altrimenti rischiano di non avere effetto. Nei trattamenti lunghi, meglio lavorare “a cipolla”, ovvero affrontando un problema alla volta. Possiamo curarci da soli con i Fiori di Bach? Prima meglio conoscere bene se stessi e i propri problemi, oltre al proprio corpo e poi ci si può affidare ai Fiori di Bach anche da soli. Esistono, non a caso, delle miscele già pronte: la più famosa è il “Rescue Remedy”, il pronto soccorso floreale composto da Bach con cinque fiori. Esiste in gocce ma anche in crema, che si può usare per i piccoli problemi di pelle, come le punture di insetti. In commercio si trovano anche diverse miscele floriterapche messe a punto per specifici problemi come stress, calo del desiderio sessuale e così via. In ogni caso, per capire quali siano i fiori più adatti a noi e per farci prescrivere i rimedi giusti, meglio rivolgersi a naturopati e psicologi. Anche molti medici, dopo un colloquio approfondito, consigliano di assumere i Fiori di Bach. E vedrete che il sollievo, una volta iniziata la giusta terapia, sarà subito evidente.