A A
hero image

Tosse e bambini

Niente mucolitico sotto i due anni e niente paura se tossisce dopo il riposino: ne abbiamo parlato con il medico di famiglia



0

La tosse è una vera e propria ossessione per le mamme. «Nei bambini, al mattino al risveglio o comunque dopo il sonnellino diurno, un po’ di tosse “morbida” è del tutto normale e naturale», spiega Virgilio Donato, medico di famiglia a Brescia. «Restando sdraiati, e non sapendo gestire l’espettorazione come atto volontario, il muco – prodotto, ricordiamo, in continuazione – che tende ad accumularsi, specie nelle alte vie aeree, richiama la tosse come naturale mezzo di eliminazione. L’errore maggiore è interpretarlo come una qualche patologia e trattarla di conseguenza: più si sopprime questa “pulizia del risveglio”, più “si prenotano” patologie respiratorie vere e proprie. D’altronde, impedendo la veicolazione all’esterno di elementi di disturbo, questi, accumulandosi, finiranno per disturbare nel vero senso della parola», puntualizza l'esperto.


NIENTE MUCOLITICI SOTTO I 2 ANNI

Va ricordato che, per quanto riguarda nello specifico i medicinali contenenti sostanze mucolitiche, l’AIFA (la massima autorità in Italia in tema di sicurezza dei farmaci) ha condotto un’analisi sui dati di farmacovigilanza, nazionali e internazionali, i cui risultati hanno rivelato che le sostanze mucolitiche (acetilcisteina, carbocisteina, ambroxolo, bromexina, sobrerolo, neltenexina, erdosteina e telmesteina) provocano un aumento delle secrezioni bronchiali nei bambini sotto i due anni, con conseguente difficoltà ad eliminarle attraverso la tosse. Per i medicinali che contengono queste sostanze mucolitiche l’AIFA ha adottato nel novembre 2010 un provvedimento restrittivo che ne vieta l’uso, nei bambini al di sotto dei 2 anni di età.

«Tale provvedimento restrittivo non interessa invece i medicinai omeopatici, che non contiene sostanze mucolitiche e nemmeno principi attivi ad azione sedativa centrale o periferica, ma alcune sostanze attive omeopatiche per il trattamento sintomatico della tosse (per esempio: Pulsatilla 6 CH, Rumex crispus 6 CH, Bryonia 3 CH e Ipeca 3 CH). I medicinali che compongono la sua formula sono, infatti, riconosciuti per la loro azione sull’irritazione delle alte e basse vie aeree, e aiutano a ripristinarne la naturale struttura fisiologica. Quindi, i medicinali omeopatici ad effetto mucolitico possono generalmente essere somministrati con sicurezza anche ai pazienti di età inferiore ai 2 anni ed essere usati, da adulti e bambini, in ogni fase della tosse», conclude il medico.

Pubblica un commento