A A

Bambini: crescere con una coppia omosessuale è un problema?

Cosa non deve mancare a un figlio per crescere bene? L’abbiamo chiesto alle nostre esperte. Che hanno risposto: senza dubbio l’amore



0
hero image

Foto: iStock


di Elisabetta Rossini ed Elena Urso, pedagogiste

Nell'ultimo periodo hanno imperversato tra giornali, web e televisione i dibattiti riguardo i figli delle famiglie omosessuali.

Ciò che emerge dagli studi di settore delle più grandi Università (tra cui la New York Columbia University, che ha condotto uno studio longitudinale dagli anni '80 sino a oggi sullo sviluppo di figli con genitori omossessuali) è che non ci sono problemi a crescere in una famiglia in cui i genitori sono dello stesso sesso. Ossia non emergono significative differenze tra lo sviluppo di bambini cresciuti in famiglie omosessuali e in famiglie eterosessuali.

L'argomento è scottante, soprattutto perché proprio in questi giorni è in corso una vivace discussione in Parlamento sulla regolamentazione delle unioni civili, anche tra coppie omosessuali (DDL Cirinnà).

Quello che vediamo lavorando a stretto contatto con le famiglie è che per uno sviluppo fisico e mentale sano dei bambini non deve mai mancare l'amore. Eccolo qui il segreto. Affetto, comprensione, vicinanza sono un bisogno primario per i più piccoli, necessario alla loro crescita tanto quanto il cibo, il sonno e tutte le principali forme di accudimento. Lo aveva già messo in rilievo negli anni Settanta lo psicologo e psicanalista John Bowlby, noto per la sua Teoria dell'Attaccamento. Insomma, la base imprescindibile per la costruzione di una famiglia funzionale è l'amore incondizionato

9 febbraio 2016


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Leggi anche

Perché una donna si innamora di un'altra donna?

Mamma, cosa vuol dire omosessuale?

Pubblica un commento